01222017Dom
Last updateSab, 21 Gen 2017 7pm

FoggiaReport

L'Università di Foggia domenica 11 dicembre p.v. su “Linea Verde” (Rai Uno).


unifg a LienaverdeRai1
L'11 dicembre due docenti dell'Ateneo racconteranno 
in cosa consiste la cosiddetta “febbre da agricoltura 2.0”: filosofia, strategie, programmi e auspici futuri.

La trasmissione condotta da Patrizio Roversi e Daniela Ferolla
si occuperà della scommessa dell'hub rurale foggiano VàZapp'.
Domenica 11 dicembre (a partire dalle ore 12,20, su Rai Uno) la trasmissione Linea Verde approderà in Capitanata per raccontare le storie di giovani che hanno deciso di “coltivare il futuro nella propria terra”: tema della puntata, infatti, sarà il difficile e spesso conflittuale rapporto che ancora esiste tra tradizione e innovazione, soprattutto in agricoltura. La Rai è stata attratta dal lavoro di un gruppo di giovani del territorio (il riferimento è all’hub rurale foggiano denominato VàZapp’) che, da più di un anno, sono al lavoro per “coltivare idee” con lo scopo di sviluppare e contribuire concretamente alla cosiddetta agricoltura 2.0. A supporto di questo progetto, non solo vi è un accordo di collaborazione con l’Università di Foggia ma anche la presenza attiva di due docenti dell'Ateneo. Il viaggio condotto da Patrizio Roversi e da Daniela Ferolla, dopo aver attraversato i territori del Gargano e dei Monti Dauni, giungerà a Foggia per incontrare questa giovane realtà: Patrizio Roversi intervisterà il prof. Antonio Stasi (ricercatore in Economia ed estimo rurale presso il Dipartimento di Scienze agrarie, dell'ambiente e degli alimenti dell'Università di Foggia) sulla conoscenza e sul trasferimento dell’innovazione; mentre la prof.ssa Mariarosaria Lombardi (ricercatrice in Scienze merceologiche presso il Dipartimento di Economia dell'Università di Foggia) sarà protagonista, in qualità di facilitator, del format denominato Contadinner, ideato sempre nell'ambito dell’hub rurale. Quello della “cena dei contadini” è in realtà un espediente aggregante abbastanza semplice, che però permette di creare relazioni, di ipotizzare strategie e di gettare le basi per nuove forme di collaborazione e cooperazione soprattutto tra giovani agricoltori. Come si diceva, quelli dei proff. Lombardi e Stasi saranno due interventi incentrati soprattutto sulla cd. agricoltura 2.0 e sull’innovazione sociale, sulla innegabile esigenza del mondo agricolo di riordinare le idee e di ripartire da interventi relazionali prima ancora che strutturali. L'appuntamento quindi è su Rai Uno, domenica 11 dicembre alle 12,20.


poesie report on line