01172017Mar
Last updateMar, 17 Gen 2017 9am

Andrea Pazienza. l’opera pittorica del giovane maestro


mostra Andrea Pazienza
Nuovo imperdibile appuntamento della rassegna di eventi ‘Buon Compleanno Paz!’. Sabato 12 novembre, alle ore 18.30, il MAT Museo dell’Alto Tavoliere di San Severo (FG) ospiterà lo storico dell’arte Puca Jeronimo Rojas Beccaglia che, nel corso dell’incontro ‘Andrea Pazienza. L’opera pittorica del giovane Maestro’, analizzerà la produzione giovanile di Paz.

Prima di dedicarsi principalmente al fumetto, forma espressiva che lo renderà famoso, Andrea Pazienza è stato un pittore con una lunga serie di mostre e premi all’attivo. In questa fase della sua attività artistica (dagli esordi fino al 1976), Pazienza ha realizzato circa 150 quadri, soprattutto pennarelli su carta di formato 70x100 cm. Sono opere molto elaborate, per molti aspetti uniche nel loro genere, fondamentali per capirne attitudini, influenze ed interessi. Nello sfaccettato universo espressivo di Andrea Pazienza, il disegno è l’aspetto basilare (ciò che il Maestro chiama “Il dono di natura”) grazie al quale nasceranno i quadri, i successivi fumetti, illustrazioni, vignette di satira, copertine di dischi, manifesti teatrali, manifesti cinematografici, scenografie, pubblicità e abiti. Attraverso “l’apprendistato” dell’adolescenza, la pratica pittorica e la scuola all’istituto d’arte “G. Misticoni” di Pescara, l’artista ha maturato padronanza dei mezzi, sviluppato accortezze ed espedienti tecnico-espressivi, definito intenti poetici, sperimentato soluzioni grafiche e iconografiche, accumulato un bagaglio culturale estetico-artistico e, di capitale importanza, ha maturato e sperimentato esigenze più specificamente narrative. Tutto questo “mondo sommerso” dell’opera di Pazienza va dunque studiato secondo una duplice ottica: da una parte come produzione pittorica a sé stante, dall’altra come materiale funzionale alla comprensione del lavoro successivo declinatosi in primis a fumetti.
Puca Jeronimo Rojas Beccaglia si è laureato e specializzato in Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo. Dopo aver scritto due tesi di laurea su Andrea Pazienza, prestando una attenzione particolare al periodo pittorico giovanile, continua lo studio dell’opera del Maestro realizzando il lavoro di riordino e di digitalizzazione dell’archivio per conto della famiglia. Cura la mostra “Segni Preliminari. Il fumetto nei quadri di Andrea Pazienza” che ha avuto luogo a Viterbo, a Milano e a Pitigliano (GR) rispettivamente nel 2014, nel 2015 e nel 2016. Cura una rubrica di “recensioni critiche” di graphic novel per Fandango. Direttore artistico di una sezione del Festival di letteratura Caffeina nel 2014, assistente alla direzione artistica del festival di drammaturgia contemporanea Quartieri dell'Arte nel 2014 e nel 2015. Nel 2016 cura in collaborazione con Fandango il volume numero 13 “Convergenze” della collana TuttoPazienza uscita in allegato con Repubblica – L’Espresso in occasione dei sessant’anni della nascita del Maestro.
La rassegna ‘Buon Compleanno Paz' è promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di San Severo. Le iniziative – coordinate dall’Assessore alla Cultura Celeste Iacovino e dalla Direttrice del MAT Elena Antonacci – intendono valorizzare ulteriormente la mostra ‘Buon Compleanno Paz!’ (22 maggio – 20 novembre 2016), curata da Antonello Vigliaroli e Elena Antonacci, esposizione collettiva di oltre 60 artisti del fumetto e dell’illustrazione che celebrano il Sessantesimo anniversario della nascita di Andrea Pazienza.


I servizi sono gestiti da: Anna Coppola, Giuseppe Di Iorio, Gioseana Diomede, Valentina Giuliani, Graziano Urbano, Antonello Vigliaroli (Lavoro & Solidarietà); Simona Braccia, Valeria Fatone (Servizio Civile Nazionale).


Per informazioni:
MAT Museo dell'Alto Tavoliere
Piazza San Francesco, 48
San Severo (FG)
Tel. 0882.339611
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


poesie report on line