01222017Dom
Last updateSab, 21 Gen 2017 7pm

Politica

La politica. Secondo un vecchio proverbio è l'arte del possibile. A significare che il potere che attiene a chi la esercita consente qualsiasi soluzione. Secondo Giovanni Sartori, personaggio fra i principali autori nel campo della Teoria della Democrazia, la politica è la sfera delle decisioni collettive sovrane. Ed è così che a noi piace considerarla

Vertici UE, esce di scena Blair e spunta l' ipotesi D' Alema

I leader dei 27 danno otto giorni agli sherpa delle tre principali famiglie politiche europee (popolari, socialisti e liberali) per individuare le candidature a primo presidente permanente del Consiglio europeo e ad Alto rappresentante per la politica estera, due figure previste dal Trattato di Lisbona.

Venezuela, per Chavez problemi mediatici e calo di popolarità

I rapporti tra il Presidente venezuelano Hugo Chavez e i mezzi di comunicazione non sono mai stati particolarmente buoni, anzi, in passato la chiusura di alcune emittenti aveva sollevato non poche polemiche e accuse di dittatura. In questi ultimi giorni la situazione è ancora più critica, infatti il presidente della catena Globovision, Guillermo Zuloaga, è stato arrestato dalla Dirección de Inteligencia Militar con l'accusa di aver offeso Chavez, trattenuto alcune ore e poi rilasciato con la proibizione di lasciare il paese.

Vertice del G20: prepariamoci ad un collasso da si salvi chi può

L'Aspic è un piatto basato sull'incorporazione di vari ingredienti e gelatina. Gli ingredienti possono essere i più svariati (pezzetti di carne, frutta, verdura, giardiniera, salumi, pesce, latticini) ma il componente essenziale è il brodo. E' l'aspic che viene in mente alla lettura del comunicato finale del G-20 conclusosi il 16 novembre a Washington

Venezia, la disfatta di Brunetta

VENETO. Giorgio Orsoni succede a Massimo Cacciari. Il nuovo primo cittadino della Serenissima ‘straccia’ il ministro al primo turno. E subito esplode la polemica nel centrodestra: «Sono mancati i voti della Lega».

Verso il 25 Aprile e una firma contro la 1360

Dietro il milite delle Brigate nere più onesto, più in buonafede, più idealista, c’erano i rastrellamenti, le operazioni di sterminio, le camere di tortura, le deportazioni e l’Olocausto; dietro il partigiano più ignaro, più ladro, più spietato, c’era la lotta per una società pacifica e democratica, ragionevolmente giusta, se non proprio giusta in senso assoluto, ché di queste non ce ne sono.
Italo Calvino

Veneto: per chi perde il lavoro assegnati 236 mln di euro

Accordo fatto in Veneto per la rassegnazione delle risorse del Fondo Sociale Europeo 2007-2013. E’ il risultato della riunione convocata ieri, 31 marzo, del tavolo di partenariato - misure anticrisi istituito presso la Regione Veneto, assessorato alle Attività Produttive a cui hanno partecipato tutti i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali e delle Associazioni Imprenditoriali venete.

poesie report on line