01222017Dom
Last updateSab, 21 Gen 2017 7pm

Propaganda sul sito del governo, tipica dei regimi autoritari


Nei Regimi Autoritari l'oligarchia governante utilizza la Propaganda per ricercare consenso e denigrare gli avversari politici e lo può fare in vari modi:...... .........
- con notizie false;
- sottolineando alcune cose e nascondendone altre.
Così facevano il Minculpop fascista e la Germania nazista con Goebbels.
Così ancora oggi fa la Russia di Putin e la Cina comunista.
L'Italia non vuole essere da meno e dal governo arriva tanta propaganda.
Ho fatto un'analisi e ho riscontrato alcuni dati sul sito del governo, che sembrano confermare questa tesi.
Andando sul sito www.governo.it potrete trovare, tra le altre cose, le schede di tutti i ministri:

C'è Gianni Letta e si racconta la sua storia, avvocato, giornalista, persino avvenimenti specifici come (riporto la frase) "Il 16 agosto 1973, alla morte del sen. Angiolillo, assunse anche la direzione de Il Tempo che ha tenuto per quasi 15 anni fino alla fine del 1987";

C'è Micciché, "Dirigente di Publitalia ’80 dal 1984. Direttore della sede di Palermo e in seguito Direttore della sede di Brescia. Dal 1989 alla sede di Milano";

C'è Brunetta, "Autore di numerose pubblicazioni scientifiche, in materia di economia del lavoro e relazioni industriali, tra le quali ricordiamo: "Il modello Italia" (1991), "Economics for the New Europe" (1991), "Disoccupazione, isteresi e irreversibilità" (1992), "La fine della società dei salariati" (1994), "Sud" (1995), "Economia del lavoro" (1999)"

C'è Frattini, "Consigliere di Stato, nominato per concorso pubblico dall’1.01.1986, Laurea in Giurisprudenza nel 1979 Procuratore dello Stato dal 16.03.1981
Avvocato dello Stato, presso l’Avvocatura Generale dello Stato, dall’1.09.1984
Magistrato del T.A.R. Piemonte dal 15.11.1984 sino alla nomina a Consigliere di Stato (avvenuta nel 1986)
Consigliere Giuridico del Ministro del Tesoro nel 1986
Consigliere Giuridico del Vicepresidente del Consiglio negli anni 1990 e 1991...;

C'è Tremonti, "Professore universitario dal 1974, è attualmente ordinario nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pavia.
E’ autore di tre monografie e di numerosi articoli scientifici..."

C'è persino Matteoli con l'importantissima informazione "È stato consigliere comunale e provinciale di Livorno per il MSI";

Poi c'è anche MARA CARFAGNA la quale è nota a tutti per il suo passato da valletta.
Co-conduttrice con Davide Mengacci de "La domenica del villaggio", "Piazza Grande" assieme a Giancarlo Magalli, servizio di nudo su Maxim, ecc. Di tutto questo la scheda redatta dal Governo sulla Carfagna non ne parla, ci dice solamente che si è laureata in Giurisprudenza a Salerno e nel 2004 è entrata in FI.

Degli altri ci descrivono in pompa magna anche le volte che sono andati in gabinetto, della Carfagna invece ci vogliono nascondere il suo passato di cui forse lei stessa si vergogna?
Perché nel sito del Governo non vogliono dirci realmente chi sia Mara Carfagna e quale sia la sua storia?

Semplice, è propaganda, come facevano il Minculpop e Goebbels

poesie report on line