Internet e il cellulare. Uno dei mali degli adolescenti italiani Il bullismo di questi giorni fa molto riflettere e deve far pensare.
In che direzione stiamo andando, perch? quasi ogni giorno accadono episodi di estrema violenza su adolescenti, compiuti da altri adolescenti??

Roberto Vecchioni che ha?insegnato tanti nei licei, in un’intervista ha detto:” i ragazzi d’oggi hanno tutto facilmente, non danno valore alle cose, si annoiano e fanno questi atti vandalici per passare il tempo, non si rendono conto di ci? che fanno”.

Il punto e proprio questo: gli adolescenti italiani si credono grandi ma, in realt? non lo sono, non hanno la maturit? giusta per usare internet per capire a cosa serve veramente questo mezzo e quali rischi comporta un utilizzo di internet non corretto.

In Italia la maggioranza dei cittadini crede che internet serve per giocare o, ciattare, o divertirsi, invece non ? cos? internet ? un mezzo potentissimo che serve per lavorare, e per risolvere gravi problemi di comunicazione a chi ne ha.
Purtroppo in Italia, non ? stata fatta una giusta alfabetizzazione informatica, ? stato messo un bambino, che sa appena camminare, alla guida di una Ferrari di formula uno.

La stessa cosa vale per i cellulari di ultima generazione in mano a bambini di sette anni, o poco pi?, che naturalmente, non possono non vederli, che come semplici giochi, da usare senza attenzione alcuna.

Sfortunatamente non sembra che si abbia intenzione di fare qualcosa di concreto, per cambiare la situazione, anzi il continuo tam tam dei mezzi di comunicazione su questi fatti orribili, fa da domino creandone ancora di pi?.

Dott.sa Silvia Pontesilli
Roma 19 nov. 06

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet