Assiduo frequentatore del sito My Space, in due soli giorni, passa dall’aperitivo al letto. Smania da conquistatore? Voglia di provare nuove emozioni?
Come definire un musicista popolare come Craig David che decide di “usare” internet per conquistare il gentil sesso e magari perfezionando anche una tecnica capace di attirarle sotto le lenzuola in due soli giorni?

Carta e penna, cari navigatori in cerca d’approcci, perché a farvi strada ci pensa il furbo Craig.

Innamorato del sito My Space ne ha “approfittato” per perfezionare una tecnica di seduzione a prova di bomba. Inizia comunicando in chat e scrivendo frasi carine, ricoprendo la ragazza di mille attenzioni e dando alla “vittima” di turno la sensazione d’essere al centro dei suoi pensieri.

Riassumiamo.
Se il martedì si va con l’aperitivo il mercoledì si finisce a letto. Poi? Si cambia ragazza.
Questo quanto confessato da una delle ragazze conosciute in rete, Karina, che ha raccontato nel dettaglio la sua personale esperienza al giornale New of the World.

D. – Come definire tutto questo? Cosa ne pensano i navigatori italiani d’internet?

R. – Bleah.

R. – Che genio di uomo.

R. – Dico che uno coi suoi soldi e così famoso potrebbe chiamarsi pure la vicina di casa senza ricorrere a internet.

R. – Quando si ha soldi e fama penso basti dire 2 parole a caso per portarsi qualcuno a letto.
R. – Purtroppo, non lo dico per fare discorsi maschilisti, ma sono quasi soltanto le donne a vendersi così per chi ha soldi e fama.

R. – Posso dire che il dibattito sulle abitudini sessuali di Craig David non mi appassiona tanto. Forse ha problemi a rapportarsi con le donne; la fama non è indice di spavalderia. Poi comunque è veramente squallido, più che altro perché l'unico obiettivo è lo “scalpo” (scusate il termine). Conoscere una persona in rete o per strada non fa molta differenza al giorno d'oggi. il problema è lo scopo del corteggiamento. Qui si tratta solo di collezionare “scalpi”; e lo trovo squallido.

Mi dispiace per le ragazze, se vengono raggirate; ma ormai anche loro hanno imparato a sfruttare il proprio corpo. Oggi la donna oggetto è una scelta volontaria per alcune.

R. – Il suo “successo” con le donne è dovuto solamente alla sua popolarità e per nient’altro.

R. – Affari suoi e di chi ci casca no?!

R. – Lì per lì, appena sentita la notizia, mi sono fatta due risate, poi c'ho riflettuto e … che tristezza.
Se persino il popolare Mr. David non cucca nella vita reale, che dobbiamo fare noi “poveracci” che al massimo viviamo 15 minuti di celebrità?

R. – Io cadrei volentieri tra le sue braccia. Secondo me lo fa per un po di pigrizia. Ha visto che la tecnica funziona e non si sforza di cercarne altre.

R. – Sai che divertimento sarebbe se qualcuna gli rifilasse un bidone? Lui vede in foto una strafiga e poi si ritrova all'appuntamento Ugly Betty! Sarebbe la giusta lezione per uno che sfrutta così le ragazze! O no?

Effettivamente gli approcci sono sempre un po rischiosi. In un blog una ragazza racconta dell’esperienza vissuta nei siti che offrono la possibilità d’incontrare l’anima gemella. Quanti profili d’uomo esistono?

1. I grandissimi “Furbacchioni”, quelli che sanno usare bene la parola e che ti ammaliano anche da chilometri di distanza;
2. Quelli che hanno voglia solo di farsi una ricca “passeggiata” con te …e le proposte qui sono numerossissime e inclassificabili;
3. C'è chi vuole farti vedere le foto del suo “volatile”;
4. Chi ti propone una vacanza tutta spesata purché in sua compagnia;
5. Chi si prostra come tuo schiavo, chi cerca una schiava da sodomizzare, chi vuole leccarti i piedi … nulla da dire … però che tristezza;
6. Ci sono quelli pesantissimi che sono lenti a scrivere che vogliono raccontarti tutto della loro vita e vogliono sapere tutto di te, ma sono piatti di un piattume che io davanti al pc sto così: per poco … e poi … “scusami devo andare suona il forno, il citofono, la porta, il cane abbaglia, mia madre urla, ho la febbre, il mal di testa, il mal di pancia, ho sonno”
7. Ci sono quelli che davvero ci tengono a conoscerti, per amicizia o per qualsiasi altre cosa tu desideri, non ti conoscono e già ti amano, però anche già pretendono delle spiegazioni che non gli devi (a mio parere). Già sono pronti a sentirsi feriti se tu non rispondi o non li tratti con altrettanto amore e ti dicono che sei maleducata.

Tra i corteggiatori segnalati dalle Divas ne avete incontrato qualcuno in rete? Pensavate che almeno nel mondo dorato del successo non ci fossero problemi sull’approccio? Alla fine sono “umani” e “disperati” anche loro. Sarà un bene o un male?

Nessuna connessione internet