La salute dei cittadini e la programmazione dei servizi sul territorio”, organizzato nella villa comunale nell'ambito della Festa dell'Unità di San Severo. Ad illustrare il progetto Dino Marino, presidente della Commissione Regionale Sanità Dino Marino e Donato Troiano
Fare dell'ospedale civile di San Severo la “Casa della salute” con l'obiettivo di mettere insieme una serie di servizi socio assistenziali che siano di attrazione e punto di riferimento per il diritto alla salute dei residenti e dell’intero territorio.

E' il progetto emerso durante l' incontro “La salute dei cittadini e la programmazione dei servizi sul territorio”, organizzato nella villa comunale nell'ambito della Festa dell'Unità di San Severo. Ad illustrare il progetto Dino Marino, presidente della Commissione Regionale Sanità.
L’esponente regionale ha anche annunciato l’avvio dei lavori di ampliamento del nuovo ospedale di viale 2 Giugno per una spesa complessiva di undici milioni di euro.

Al meeting hanno partecipato anche Donato Troiano, commissario straordinario dell’Azienda Sanitaria provinciale, Leonardo Trevisano, direttore sanitario dell’Asl provinciale, Severo Mastrodonato, responsabile organizzativo della Festa dell’Unità.
L’incontro con i vertici della sanità provinciale e regionale è servito per fare il punto dello stato di attuazione della fusione delle tre aziende sanitarie nell’unica struttura provinciale, delle difficoltà incontrate dal commissario straordinario lungo il percorso di attuazione della fusione e delle prospettive per il territorio.

Marino oltre ad annunciare importanti novità per il territorio ha anche bacchettato i dirigenti dipendenti delle aziende locali, i quali rifiutano di adeguarsi ai tempi ed alle trasformazioni, col risultato di rallentare la rivoluzione sanitaria in atto.

“Possiamo costruire la migliore programmazione possibile – ha commentato Marino - ma se il piano non viene tradotto in realtà dai dirigenti di settore, il lavoro di pianificazione e coordinamento non produce i risultati auspicati. Se le cose stanno in questi termini, certi dirigenti non possono rimanere al loro posto. I finanziamenti per l’ampliamento del nuovo ospedale di San Severo sono pronti dal 2005, le varie controversie legali si sono concluse da più di sei mesi e soltanto da alcuni giorni sono partiti i lavori di ampliamento.

Questi tempi di attuazione dei programmi contrastano con i bisogni e le esigenze dei cittadini, per questo motivo non devono essere gli utenti a pagare per queste disfunzioni, ma chi le ha provocate”.
Troiano ha illustrato lo “stato dell’arte” relativo al programma di fusione delle tre Asl in un’unica azienda. Non ha nascosto la complessità del programma in atto, ma si è detto fiducioso sui risultati che a breve saranno evidenti sul territorio.

Punto di forza del piano del commissario è la riduzione della mobilità passiva attraverso la realizzazione di una rete di servizi.
“Il processo di fusione di tre aziende – ha aggiunto Troiano -, che per anni si sono sviluppate in modo differente con dinamiche organizzative e funzionali diverse, è un processo complicato. Si tratta di un’azione complessa, perché mentre si fondono le tre aziende, queste devono continuare ad erogare servizi.

Tuttavia, nonostante le evidenti difficoltà, il processo prosegue. Per ora abbiamo individuato i responsabili di Area e di dipartimento, i quali svolgeranno una loro azione efficace in sintonia con la direzione generale.

Abbiano realizzato il primo bilancio unico dell’Asl provinciale, effettuato la ricognizione della dotazione organica dell’intera azienda e nei prossimi giorni approveremo la dotazione organica dell’azienda. Il prossimo passo è la realizzazione di una rete di servizi a totale vantaggio dei cittadini utenti”.

Oggi (sabato), si parlerà di “Tempi di conciliazione” con Angela De Vivo, medico, Assunta Pinto, vicesindaco di Foggia, Paola Marino, assessore alle politiche sociali del Comune di San Severo, Colomba Mongiello, senatrice della Repubblica-Ulivo.

Domani (domenica), calerà il sipario sulla Festa dell'Unità 2007. alla manifestazione conclusiva parteciperanno tra gli altri Giovanni Cera, segretario cittadino Ds, Severo Mastrodonato, segreteria cittadina, Antonio Stornelli, segretario cittadino Sinistra Giovanile. Seguirà l'estrazione dei biglietti della lotteria.

Informazioni da San Severo
Notizie di San Severo

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet