Costantino (PD) : L’Amministrazione di centrodestra non ha individuato nessuna area PALAGIANELLO – I maestri dell’annuncio senza fatti. Anche l’Amministrazione Comunale di Palagianello di centrodestra (Sindaco Labalestra) promette sui giornali una partenza per la Casa della Salute a Giugno prossimo che non esiste.

Lo ha denunciato per primo durante un incontro tenutosi venerdì 16 Gennaio a Palagianello Egidio Pastore, il segretario del PD di Palagianello.
La motivazione è molto semplice, le aree precedentemente individuate non sono state nemmeno acquisite. Esiste continua il segretario Pastore “solo una delibera di intenti la n°40 dell’Ottobre del 2008 e nulla più”. Ciò implica l’impossibilità per la ASL di procedere alla progettazione che aveva avocato a sé, visto l’immobilismo dell’Amministrazione. Palagianello, da prima in Provincia di Taranto a raggiungere l’accordo fra i medici di base necessario, ora rischia di perdere una occasione di facilitare l’assistenza primaria, per pazienti e medici.

Le Case della Salute concentrano tutti i medici del territorio in unico luogo con evidenti vantaggi e tendono ad effettuare tutti gli accertamenti diagnostico-strumentali di base 7 giorni su 7 e per almeno 12 ore al giorno.
Nella Casa della salute si informatizzano tutti i dati sanitari e si attivano le procedure di teleconsulto e di telemedicina che consentano una diagnosi specialistica di 2° livello. Si rischia di vanificare un protocollo d’intesa tra i medici del territorio e l’Amministrazione Comunale stipulato in data 3 Aprile 2007.
Protocollo giunto dopo una serie di incontri ai quali avevo personalmente partecipato garantendo l’impegno fattivo per quanto di mia competenza. Infatti tempo dopo la Casa della Salute di Palagianello è tra le tre inserite nel P.A.L., il Piano Attuativo locale che tutte le ASL tramite i loro direttori generali stanno elaborando.
Un’altra è prevista a Lizzano ed un’altra a Taranto nel Rione Salinella.

Il Piano Attuativo Locale è il completamento tecnico del Piano Regionale di Salute anche per ottenere una certezza di programmazione finora sempre mancata nella gestione diciamo così –avventurosa- della sanità jonica. Cosa succederà ora? E’ semplice. Se l’area continuerà a non essere individuata e messa a disposizione della ASL, altri Comuni della zona occidentale con medici pronti a collaborare potrebbero offrire una candidatura.

L’opzione Casa della Salute a Palagianello rischia di sfumare per realizzarsi poi chissà quando.
Quindi prima di sbandierare risultati meglio essere cauti, anche per questo, giovedì 29 Gennaio il PD di Palagianello promuoverà una ulteriore iniziativa di sensibilizzazione al gravissimo disimpegno dell’Amministrazione, non seguito da opportuno silenzio.

Una scelta in linea con lo specialista nazionale (Berlusconi) che intanto taglia fondi al Sud, e poi fa dire al suo ministro Fitto di non preoccuparsi.

Palagianello, 16 Gennaio 2008

Paolo Costantino
Consigliere Regionale del PD