Giuseppe Canova, l' ingegnere bergamasco di 60 anni rapito in Nigeria il 6 aprile scorso, è stato liberato. L' uomo fu rapito mentre si stava recando al lavoro nel cantiere edile della ditta per cui lavora, l'italiana Marlum Construction Company. La Farnesina ringrazia le autorità nigeriane per la fattiva collaborazione che ha portato alla postiva svolta della situazione.
L.C.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet