Pin It
Cinque uomini sono stati decapitati a Medina, citta' santa dell'Arabia Saudita.
Lo rende noto il Ministero degli Interni, secondo cui i giustiziati - quattro cittadini sauditi e uno del Ciad – facevano parte di una banda responsabile del “sequestro e stupro di bambini”, oltre che di furti e consumo di alcol e droghe.
L'Arabia Saudita segue una rigida interpretazione dell'Islam, in base alla quale le persone riconosciute colpevoli di omicidio, traffico di droga, violenza sessuale e rapina a mano armata possono essere giustiziate.
Nel 2008 le decapitazioni sono state 102.
Il 18 dicembre 2008 l’Arabia Saudita ha votato contro la risoluzione per una moratoria delle esecuzioni capitali all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Nessuno Tocchi Caino
Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti