Mattel e la sussidiaria Fisher-Price sono state condannate a versare 2,3 milioni di dollari per aver posto in vendita giocattoli non sicuri a causa dell'impiego di vernici con elevato tasso di piombo. Le due aziende hanno richiamato due milioni di pezzi dei loro popolari giochi Big Bird, Elmo, Dora ed altri nel 2007.

Funzionari governativi americani hanno riferito che si tratta della piú elevata sanzione mai comminata per l'uso di vernici non conformi alle norme di sicurezza.
Mattel e Fisher-Price sono fra le decine di produttori di giocattoli che nel 2007 furono costretti a ritirare dagli scaffali i loro prodotti fabbricati in Cina in seguito all'impiego di vernici vietate.

Fonte: Aduc
Nessuna connessione internet