Alle elezioni presidenziali in Iran sia Moussavi, il candidato riformista, sia Ahmadinejad, l' ultraconservatore in carica, si dichiarano vincitori al primo turno. Ma proprio dallo staff di Mousavi arriva la denuncia di irregolarità in diversi seggi elettorali di Teheran, dove non hanno avuto accesso gli osservatori.
LC