Sono 64mila gli stranieri nati in Italia durante il 2007, l’11% in più rispetto al 2006. Si tratta soprattutto di marocchini (10,7 mila, +12% rispetto al 2006), rumeni (9,7 mila, in crescita del 35%) e albanesi (8,5 mila, +6%). Nella classifica seguono i neonati cinesi (4,8 mila, in crescita solamente del 5%), tunisini (2,6 mila, in crescita annua limitata al 2%) e indiani (2,2 mila, ma in crescita del 22% rispetto ai nati del 2006). Tra i gruppi nazionali con almeno un migliaio di nascite in Italia nel 2007 risultano invece addirittura in diminuzione per il secondo anno consecutivo i nati filippini, pari ad 1,5 mila; e comunque per il primo anno in flessione di qualche punto percentuale rispetto al 2006 anche quelli di nazionalità pakistana e senegalese.
LC



Nessuna connessione internet