Un ordigno posizionato lungo la strada a 50 Km nord-est da Farah, è esploso uccidendo un militare italiano di appena 25 anni, Alessandro Di Lisio, di Campobasso. Gli altri tre parà non sono in pericolo di vita. Con il militare italiano ucciso oggi, sale a 196 il numero di soldati stranieri che hanno perso la vita nel Paese dall'inizio dell'anno.