Sei persone sono state riconosciute come membri di Al-Qaeda e condannate a morte nello Yemen in relazione ad una serie di attentati terroristici contro obiettivi del Governo ed occidentali.
Con le stesse imputazioni, altri 10 uomini – tra cui quattro siriani ed un saudita - sono stati condannati a pene detentive comprese tra otto e 15 anni.
I 16 imputati avrebbero realizzato una serie di 13 attacchi armati negli ultimi due anni contro obiettivi stranieri, edifici governativi ed impianti petroliferi dello Yemen.
Tra gli attacchi realizzati, quello del gennaio 2008 che provocò la morte di due turisti belgi, l’attentato di marzo 2008 contro l’ambasciata degli Stati Uniti ed il lancio di razzi contro una struttura che ospitava lavoratori americani del settore petrolifero.

Nessuno Tocchi Caino
Nessuna connessione internet