Facebook Login

il nuovo ministro della Giustizia giapponese, Keiko Chiba, chiede un ampio dibattito pubblico sull’eventualità di abolire nel Paese la pena di morte.
“La pena capitale mette in gioco la vita della persona, quindi gestirò ogni caso con cautela, rispettando i doveri del Ministro della Giustizia”, ha detto Chiba, ex avvocato di 61 anni, nella conferenza stampa che ha seguito la prima riunione del Gabinetto del nuovo primo ministro Yukio Hatoyama.
Le discussioni in corso – ha aggiunto Chiba – includono la possibilità di sostituire la pena capitale con la condanna all’ergastolo senza possibilità di liberazione anticipata.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet