Si è conclusa oggi una vasta operazione contro la criminalità diffusa messa in atto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma. In queste ultime ore i servizi straordinari attuati nel centro storico e nelle zone periferiche e nell'hinterland, della Capitale hanno consentito di arrestare 66 persone, di cui 43 stranieri. La maggior parte degli arresti sono stati eseguiti in flagranza di reato. Tredici gli spacciatori arrestati mentre cedevano droga per la maggior parte cocaina, eroina, hashish e marijuana fuori dai locali, in strada e nei luoghi frequentati abitualmente da acquirenti e pusher. Droga che i militari hanno sequestrato assieme a centinaia di euro, provento dell'illecita attività. Gli altri arresti sono stati effettuati principalmente per rapine, borseggi, furti e per immigrazione clandestina. Per alcuni di loro, privi di permesso di soggiorno, sono state avviate le procedure per l'espulsione dal territorio nazionale. Molta la refurtiva sequestrata che, dove è stato possibile, è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet