Pin It
fecondazione in vitro
Un bambino nato in Pennsylvania nel mese di giugno è la prima nascita dopo lo screening degli embrioni. Il bambino è nato utilizzando la più recente tecnologia di sequenziamento del gene, che permette di aumentare il tasso di successo della fecondazione in vitro e di ridurre gli aborti.

La nuova tecnologia di sequenziamento degli embrioni e' in grado di identificare i difetti cromosomici di alcuni geni che possono provocare il fallimento della fecondazione e che non permettono agli embrioni  di aderire al rivestimento del grembo materno, che è necessario per il feto che da questo riceve ossigeno e sostanze nutritive, i ricercatori della Oxford University hanno usato la tecnologia per selezionare gli embrioni sani circa cinque  giorni dopo la fecondazione di due coppie in fase di fecondazione in vitro, cio' ha fatto salire in modo esponenziale, si stima una percentuale intorno al 50 per cento, la possiblita' di buona riuscita della fecondazione e della gravidanza. 


Lo studio sarà presentato oggi presso la Società Europea di Riproduzione Umana ed Embriologia durante la riunione annuale a Londra.
Sono circa 5 milioni i bambini nati in tutto il mondo attraverso la fecondazione in vitro a partire dal 1978, il tasso di successo di gravidanza, per trasferimento di embrioni in Europa nel 2010, è stato di circa il 36 per cento, secondo "Eshre", infatti gli studi che utilizzano la vecchia tecnologia di sequenziamento del gene per selezionare gli embrioni hanno una percentuale di successo che supera di poco il 30 per cento, mentre la nuova sperimentazione aumenta notevolmente la probabilità di concludere con successo la gravidanza, probabilita' che va oltre il 50 per cento e permette di ridurre drasticamente gli aborti spontanei.

 Dagan Wells, ricercatore dell'Istituto di Oxford di Scienze della Riproduzione, a capo di questo studio ha spiegato in un briefing a Londra il cinque luglio scorso, "Il sequenziamento di nuova generazione fornisce una visione senza precedenti nella biologia degli embrioni,  la nuova tecnologia di sequenziamento del gene è più conveniente rispetto alle versioni precedenti, che costano tra le 2mila e 3mila sterline, essa ha anche un vantaggio rispetto alla tecnologia time-lapse embrione di imaging, che offre il rilevamento limitato di anomalie cromosomiche sottili".
"Il finanziamento è ora disponibile per condurre uno studio randomizzato da avviare entro la fine dell'anno", ha continuato Wells.
 
Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti