Il Consiglio Regionale del Molise ha deliberato l'istituzione di un gruppo di lavoro che ha il fine di scoprire le aree della regione nelle quali potrebbero essere stati sotterrati i rifiuti tossici. La deliberazione è stata presa dopo le dichiarazione rese dal pentito Schiavone.

Il gruppo di tecnici sarà guidato dal direttore generale della salute, Antonio Lastoria.

Secondo le dichiarazioni di Schiavone, la zona che sarebbe stata presa maggiormente d'assalto dalla camorra sarebbe quella della provincia di Iserina.

Il presidente Paolo di Laura Frattura ha dichiarato: "Di fronte all'allarme e alla preoccupazione che si sono diffusi tra i nostri cittadini abbiamo deciso di agire subito per avere un riscontro certo delle dichiarazioni desecretate di Schiavone. La gravità dei contenuti pubblicati ci impone di intervenire con immediatezza così da poter dare tutte le risposte del caso alle nostre comunità".

Nessuna connessione internet