Pin It

rifiuti tossici

La Procura Distrettuale Antimafia di Lecce forse interrogherà Schiavone in merito ai possibili smaltimenti illeciti di rifiuti tossici in Puglia.

A mettere in allarme gli inquirenti sono state proprio le dichiarazioni del boss di camorra, ora pentito, relative a presunti interramenti di rifiuti tossici nel territorio salentino.

La procura ha valuto "generiche" le confessioni del pentito, e per questo deciderà se interrogarlo o no; a Cataldo Motta, procuratore capo della Direzione Distrettuale Antimafia, spetterà la decisione finale in merito.

Le dichiarazioni di Schiavone risalgono a fatti commessi negli anni '90. 

Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet