raffaele sollecito

Firenze (6 NOV) - Si sta svolgendo in Corte d'Appello l'udienza che vede imputati Raffaele Sollecito e Amanda Knox per l'omicidio di Meredith Kercher, avvenuto a novembre del 2007 a Perugia.

I due imputati erano stati condannati in primo grado e assolti in secondo grado, ma la Cassazione ha recentemente stabilito che il processo debba ripetersi davanti alla Corte d'Appello di Firenze.

Durante la nuova udienza saranno mostrate le tracce, in particolare quella relativa al Dna trovato su un coltello considerato la probabile arma del delitto.

In udienza Sollecito ha rilasciato della dichiarazioni, come riporta l'Ansa: "Sento nei miei confronti una persecuzione allucinante, senza senso. Ho conosciuto Amanda e fu il mio primo vero amore. Al momento io una vita reale non ce l'ho".

L'imputato, inoltre, ha sollecitato i giudici a "correggere gli errori" effettuati dai magistrati che lo hanno in precedenza condannato.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet