Prato, 29 novembre - E' stato ritrovato in via Albertesca a Iolo, vicino Prato, il corpo di una donna in stato di decomposizione;

la macabra scoperta è stata fatta da un contadino che, mentre stava lavorando, ha notato un piede che fuoriusciva dalla terra. Subito dopo ha chiamato le forze dell'ordine.

Sulla testa del cadavere c'era un sacco di plastica, che è stato probabilmente utilizzato dall'assassino per trascinare il corpo.

Secondo i primi rilievi, si tratterebbe del corpo di una donna fra i venti e i quarant'anni; la salma sarebbe rimasta sotto terra per alcuni mesi.

La procura aprirà un fascicolo per omicidio, mentre il cadavere sarà trasportato all'obitorio di Pistoia per essere sottoposto all'autopsia.

Questo ritrovamento ha alimentato le speranze che il corpo potesse essere di Roberta Ragusa o di Frabcesca Benetti, le due donne che da tempo sono scomparse. Per il momento, però, gli inquirenti hanno escluso questa ipotesi.

Roberta Ragusa è scomparsa da Gello di San Giuliano Terme, vicino Pisa, nel gennaio del 2012; attualmente è indagato il marito Antonio Logli e la sua amante e segretaria Sara Calzolaio.

Francesca Benetti è invece scomparsa il 4 novembre; abitava a Follonica in provincia di Grosseto. Per la sua sua sparizione è stato accusato il custode della villa nella quale la Benetti abitava

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet