Pin It

cyberbullismo 1

Padova, 12 febbraio - Una notizia inquietante è riportata dal quotidiano Padova Oggi.

Una ragazzina di appena quattordici anni di Fontaniva, in provincia di Padova, si è suicidata gettandosi dal tetto di un albergo dopo aver ricevuto frequenti insulti da coetanei su Ask.fm , un social network frequentato perlopiù da giovani.

Prima di compiere il drammatico gesto, la ragazzina ha lasciato un messaggio, con il quale ha chiesto scusa a tutti gli amici: "Scusatemi, sarò con voi e vi guarderò da lassù".

Domenica la ragazza si è gettata dal tetto dell'Hotel Palace di Cittadella, un albergo ormai dismesso. Secondo gli inquirenti, alla base del gesto vi sarebbero i numerosi insulti ricevuti dalla ragazzina proprio sul social network: "Spero che uno di questi giorni ti taglierai la vena importantissima che c'è sul braccio e morirai!", oppure "Sei la tristezza fatta a persona". E infine: "Tu stai bene da sola, fai schifo come persona".

Gli insulti attraverso i social network, il cosiddetto cyberbullismo, sarebbero alla base di numerosi suicidi giovanili che si sono verificati, non solo in Italia, negli ultimi tempi.

La procura ha aperto un fascicolo per verificare se i numerosi epiteti denigranti e offensivi subiti dalla giovane possano o meno essere definiti come "istigazione al suicidio", un reato punito dal codice penale.

Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet