Pin It

euro

Risulta ormai sempre più evidente che il governo Berlusconi cadde perché intendeva uscire dall'euro.

A confermarlo è uno tra i più autorevoli esponenti del mondo politico-finanziario, e a quanto pare candidato pure a far parte dell'imminente governo Renzi: è Lorenzo Bini-Smaghi, ex membro della BCE o Banca Centrale Europea, il quale lo ribadisce nel suo libro dal titolo “Morire di austerità”, edito da “Il Mulino”.
Anche secondo Bini-Smaghi, la caduta del governo Berlusconi non avvenne per caso, ma fu dovuta alla voce, rapidamente diffusasi negli ambienti finanziari internazionali, che anticipava l'imminente uscita dell'Italia dall'euro. La notizia è stata ripresa anche da Ambrose Evans-Pritchard del “Telegraph”.
Facendo seguito alla famosa lettera a suo tempo recapitata dalla BCE al governo italiano, Bini-Smaghi precisava, sul “Corriere della sera” del 27-7-13, che attraverso quella iniziativa l'istituto bancario europeo suggeriva al governo italiano più che l'urgente adozione di un regime di austerità, il rapido avvio di una efficace politica di riforme. Peccato soltanto che i corrotti e incompetenti amministratori italiani abbiano ritenuto più semplice tassare che riformare.

Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet