padre nuvola  

Palermo, 12 febbraio - E' stato condannato a un anno di reclusione Padre Aldo Nuvola, il sacerdote accusato di aver avuto rapporti sessuali a pagamento con minori.

 

L'accusa a carico di Padre Nuvola è stata fatta alcuni mesi fa, quando da un'intercettazione telefonica di un indagato per omicidio, si è scoperto che il parroco chiedeva rapporti sessuali ai minori in cambio di denaro.

Secondo la Procura, Nuvola avrebbe chiesto prestazioni sessuali ad un ragazzo che lavorava in un bar del centro; lo stesso giovane, poco dopo, ha deciso di raccontare tutto ai suoi genitori e di denunciare l'episodio alla polizia.

Il tribunale in primo grado lo aveva condannato ad un anno e sei mesi, poiché gli aveva anche contestato il reato di induzione alla prostituzione minorile.

In secondo grado l'accusa di induzione alla prostituzione minorile è caduta, ma quella relativa ai rapporti a pagamento con minori è stata confermata.

La pena è stata quindi ridotta ad un anno. Il sacerdote, comunque, sin dall'inizio della vicenda è stato sospeso " a divinis" dalle sue funzioni. 

TAGS:
Nessuna connessione internet