Pin It

votare

L'Italia è l'unico paese della civilissima Europa in cui per eleggere il capo del governo non c'è più bisogno di indire una votazione.

Infatti, il neo segretario del PD, Matteo Renzi, lo stesso che parlava di sovranità popolare, in questione di poche ore sarà chiamato a ricoprire la carica di presidente del Consiglio senza però partecipare a nessuna competizione politica. E sarà proprio per questo che l'ex sindaco di Firenze rischia di perdere quella che considera la sua grande forza, cioè, il consenso popolare. Ma se occuperà la sedia principale di Palazzo Chigi, si ritroverà probabilmente solo, senza l'appoggio degli italiani che secondo la Costituzione sono ancora "sovrani" e, come se non bastasse, dovrà continuare a farlo con quella maggioranza di larghe intese che lui stesso ha aborrito. In questo modo, il nuovo governo Renzi avrà un altro importante primato: sarà l'unico governo di centrosinistra al mondo formato da un partito che si chiama Ncd, Nuovo centrodestra. La domanda che viene spontanea è: in queste condizioni, come farà Renzi ad attuare quelle riforme di cui parla da quando era ancora solo sindaco di Firenze? Allora la mente va a una ventina di anni fa, quando qualcuno diceva di voler creare un milione di posti di lavoro mai realizzati. E dopo vent'anni si cambia sponda politica, ma, a quanto pare, non il modo di fare politica.

Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet