Pala Dalla Chiesa Bagheria

Si sono svolti oggi, all'interno del Pala Dalla Chiesa di Bagheria una serie di incontri di pugilato tra giovani atleti junior e senior nell'ambito della Manifestazione Regionale di Pugilato Olimpico, organizzata dalla A.S.D. Body Power di Bagheria.

Grazie al contributo degli arbitri della Federazione Pugilistica Italiana ed alla lealtà sportiva dei pugili, gli incontri si sono svolti nella più assoluta regolarità, regalando ai vincitori di ogni singolo incontro la gioia della vittoria e allo sconfitto la soddisfazione di avere gareggiato.

La manifestazione ha attirato un pubblico entusiasta di appassionati e tifosi di questa disciplina che impegna severamente mente e corpo degli atleti. La boxe, infatti, è conosciuta come la nobile arte, in quanto richiede ai suoi praticanti doti quali il coraggio, la forza e l'intelligenza.

Tra gli allenatori era presente Vito Ingargiola tecnico della Associazione Pugilistica Scalia di Palermo, al quale abbiamo chiesto.

Cosa rappresenta per i giovani una giornata di incontri come questa?

<<Una manifestazione come questa - ci risponde Vito Ingargiola - permette a questi giovani di avviarsi nella carriera, in quanto l'incontro tra le varie realtà associative rappresenta per loro una possibilità di confronto e di crescita. Serve anche a migliorare il palmares di ciascun atleta>>.  

Qualcuno storce il naso vedendo volare tutti questi pugni!

<<In realtà - chiosa il tecnico - il pugilato non è uno sport violento. Sul ring le regole sono rispettate dagli atleti, che non possono sfuggire agli occhi attenti degli arbitri di gara. Inoltre esiste un codice etico, ben interpretato dagli pugili, che esige massimo rispetto per l'avversario, prima, durante e dopo la competizione>>.

Lei consiglia la pratica di questo sport ai giovani?

<<Naturalmente si, consiglio questo sport ai giovani, che rappresenta una buona palestra di vita disciplinata e sana>>.

Il tifo del pubblico si è scatenato tra un colpo e l'altro. Sono stai molteplici i diretti i ganci ed i montanti, che ad ogni loro scoccare hanno alimentato le urla degli astanti. Gli arbitri, molto professionali, hanno condotto gli incontri fino all'abbraccio finale tra i contendenti ed infine al verdetto finale.

Una bella giornata di sano agonismo, all'interno del Palazzetto dello Sport ha caratterizzato questa domenica quasi primaverile, con l'auspicio che possa rappresentare, come detto da mister Ingargiola, un ottimo trampolino di lancio per questi giovani atleti, provenienti dalle diverse provincie siciliane.

Antonino Schiera è Autore del libro

Percorsi dell'Anima

percorsi dell'anima

          

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet