Pin It

112carabinier
E’ stata opera di “Boss”, un cane antidroga, l’arresto di uno presunto spacciatore.

Nel passato week end i Carabinieri di Manduria hanno intensificato i controlli verso l’attività illegale dello spaccio di stupefacenti.

Questi controlli hanno portato i Carabinieri ad Avetrana, più precisamente nell’abitazione di un presunto spacciatore, dove si è svolta una perquisizione con il fondamentale ausilio del Nucleo Cinofili di Modugno e del loro pastore tedesco “BOSS”.

Grazie al indispensabile aiuto di “BOSS” sono state rinvenute, nel domicilio dello spacciatore, otto dosi di eroina, per un peso totale di un grammo, molto probabilmente ai fini di spaccio. L’eroina è stata scovata dal cane antidroga dietro una lavatrice, sapientemente occultate. Insieme alla droga è stato trovato anche un bilancino di precisione e 60 euro, probabilmente guadagno dell’attività illegale.

Il quarantenne Maurizio De Simone, presunto spacciatore, è in stato di arresto ai suoi domiciliari, con l’accusa di detenzione di eroina ai fini di spaccio.

Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti