Stravagante iniziativa di un giovane avvocato foggiano: offre consulenze legali anche in spiaggia, sotto l’ombrellone!

La crisi economica che attanaglia anche il settore dell’avvocatura, producendo effetti negativi soprattutto nei confronti di quei legali più giovani e con meno clientela, aguzza l’ingegno. Così un giovane avvocato di Foggia, si è  reso promotore di un’iniziativa originale ed alquanto stravagante, ovvero offrire consulenze e servizi legali anche in spiaggia , sotto l’ombrellone.

Lui , l’avv. Eugenio Gargiulo, 44 anni, è già noto alle cronache nazionali per essere stato, agli inizi dello scorso decennio, protagonista, come  ospite, di alcune puntate del Maurizio Costanzo Show, a seguito di una sua partecipazione ad un concorso pubblico, presso un’azienda municipalizzata della città di Foggia, dal quale venne escluso in graduatoria, in quanto definito dalla commissione di esame “sovradimensionato rispetto all’incarico da ricoprire”!  

In questi ultimi anni, l’intraprendente avvocato foggiano si è affacciato nuovamente alla ribalta nazionale per essere stato proclamato dall’autorevole “Google Zeitgeist” , il legale italiano “più cliccato sul web” , grazie alle oltre 500.000 pagine recensite da Google ed a lui dedicate.

Ora il giovane “principe del foro” pugliese , autodefinitosi l’avvocato del web 2.0, per via della sua passione per l’informatica , nonché per essere stato un vero e proprio “pioniere del web” nel mondo dell’avvocatura, si è inventato un sistema per non darla vinta alla crisi economica che affligge anche il settore legale , portandosi il lavoro dietro anche in vacanza e non staccando con i codici nemmeno sotto l’ombrellone.

Presso uno stabilimento della riviera sud della ridente cittadina balneare di Rodi Garganico , l’avv. Eugenio Gargiulo presta la propria disponibilità a fornire consulenze e pareri legali in merito a questioni sottopostegli dai vacanzieri di turno: dai cattivi servizi in spiaggia o in albergo, a questioni con il vicino di casa in affitto o anche di ombrellone.  E così anche pareri sulla possibilità di detenere o meno animali domestici in spiaggia o nell’ albergo ove si risiede.

L’iniziativa, che ad alcuni è apparsa alquanto stravagante, è un modo – spiega l’avv. Eugenio Gargiulo – per mantenersi in allenamento anche durante le vacanza, nonché per dimostrare come la professione legale non vada svilita in quanto resta sempre un servizio insopprimibile a favore del cittadino.  Ed infine serve a dimostrare come noi giovani avvocati non intendiamo affatto arrenderci a quello che è il fattore crisi che rischia di mettere in ginocchio migliaia di avvocati ed ha ridotto, attualmente, in mutande già centinaia di giovani legali italiani, molti dei quali , addirittura, costretti a rinunciare al proprio titolo professionale a causa del quasi azzeramento della clientela, di contro agli aumentati contributi ed oneri professionali richiesti dalla Cassa e dallo Stato.

Appuntamento allora per tutti i vacanzieri, con piccoli problemi legali da risolvere, sulla spiaggia di Rodi Garganico, ove il fantasioso avv. Gargiulo accoglierà tutti anche se non in toga , ma indossando un più pratico costume da bagno!

Foggia, 4 agosto 2014                                             
  Avv. Eugenio Gargiulo  

Commenti

Potrebbero interessarti