Capitanata Civica
La vittoria ottenuta da Michele Emiliano nelle primarie che lo hanno designato candidato presidente della Regione Puglia, è per noi motivo di soddisfazione.

I risultati ottenuti in Capitanata, sono il chiaro segnale di una scelta che vuole affidare la guida della Regione ad un uomo politico carismatico, competente e che profonderà il massimo impegno per il nostro territorio. La provincia di Foggia, numeri alla mano, è quella che più delle altre, in Puglia, ha dato un forte segnale di partecipazione alle primarie e più ha voluto premiare l’impegno concreto di Emiliano in questi mesi,  fatto di rapporti diretti con i cittadini e con gli amministratori locali, di costante e fattiva presenza sul territorio e, soprattutto, di una precisa scelta inclusiva di tutte quelle forze ed esperienze, anche diverse tra di loro, ma che dimostrano di potersi unire per concorrere al bene comune sotto la guida carismatica del nuovo candidato presidente della Regione. Ci preme ringraziare, quindi, tutti gli amministratori e tutti gli elettori che si riconoscono nel progetto di Capitanata Civica che non hanno certo fatto mancare il proprio contributo in termini di sostegno e di voti ad Emiliano. La sua vittoria, cui Capitanata Civica ha voluto fortemente concorrere, rappresenta ancora una volta la conferma che il laboratorio politico di respiro civico che già ha ottenuto risultati lusinghieri in occasione delle ultime elezioni amministrative e delle provinciali, è, da un lato, un percorso che intendiamo proseguire con entusiasmo, dall’altro, oggi, offre una occasione da sfruttare per la Capitanata considerate le storiche e concrete dimostrazioni di vicinanza e affetto mostrate da Emiliano per il nostro territorio. Capitanata Civica proseguirà nel sostenere costantemente Michele Emiliano con l’impegno, la passione e la determinazione di tanti amministratori locali e cittadini che vogliono essere protagonisti del cambiamento e determinanti nelle scelte che, siamo certi, porteranno finalmente risposte alle numerose istanze su cui la Daunia attende risposte.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet