sergio mattarella foto ansa

 

(foto Ansa)

Roma, 31 gennaio - Sergio Mattarella è il nuovo Presidente della Repubblica.

Il dodicesimo Capo di Stato è stato eletto con 665 voti durante la quarta votazione. Il giuramento si svolgerà martedì alle ore 10 davanti al Parlamento riunito in seduta comune.

Sergio Mattarella, ex giudice costituzionale e politico di lungo corso, ha assunto più volte la carica di ministro. 

È stato uno dei maggiori propugnatori del cosiddetto "mattarellum", la legge elettorale che ha rinforzato il bipolarismo.

Dopo l'elezione, il neo Presidente ha affermato: "Penso alle difficoltà e alle speranze dei nostri concittadini. È sufficiente questo".

In seguito si è diretto in visita alle Fosse Ardeatine. Giunto sul luogo ha pronunciato parole importanti in merito alla necessità di rinforzare l'unità fra i vari Stati per debellare il terrorismo: "L'alleanza tra Nazioni e popolo seppe battere l'odio nazista, razzista, antisemita e totalitario di cui questo luogo è simbolo doloroso. La stessa unità in Europa e nel mondo saprà battere chi vuole trascinarci in una nuova stagione di terrore"

Nessuna connessione internet