Milano, 7 aprile - Altri due nuovi episodi di violenza sulle donne si sono verificati in Lombardia. 

Il primo è accaduto oggi a Desio, in provincia di Monza, dove un uomo di nazionalità senegalese è stato arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia.

L'uomo, di 52 anni, avrebbe picchiato sua figlia, una bambina di appena dodici anni, dopo aver aggredito la moglie.
violenza donne - foto repertorio La donna ha chiamato i carabinieri. L'uomo è stato arrestato, mentre le due vittime sono state trasportate in ospedale.

Un altro episodio si è invece verificato a Milano durante il giorno di Pasqua. Un uomo di 35 anni di nazionalità egiziana ha picchiato la moglie perché non riusciva a trovare il bancomat.

La donna, una romena di 31 anni, dopo essersi difesa dalle aggressioni del marito, ha chiamato la polizia.

Gli agenti sono subito giunti nell'appartamento ubicato in Via Veglia, dove la coppia abitava, e hanno arrestato il marito.

La donna ha raccontato i numerosi episodi di violenza che aveva dovuto subire dal consorte, il quale, oltre ad essersi macchiato del reato di maltrattamenti in famiglia, aveva anche precedenti per droga.