digos - repertorio

 

 

 

 

Milano, 29 aprile - La Digos, dopo il blitz avvenuto ieri, ha nuovamente perquisito alcuni locali situati a Milano in zona Lorenteggio e abusivamente occupati dai presunti comitati No-Expo.

I locali setacciati stamattina, come quelli ispezionati ieri, sono ubicati in Via degli Apuli e in Via Odazio.

All'interno degli appartamenti si trovavano in tutto dodici persone, 9 italiani e tre tedeschi.

Alla vista della polizia uno degli occupanti ha gettato dalla finestra un borsone contenente dei guanti in lattici, della colla e 5 maschere antigas.

Tutti sono stati denunciati per occupazione abusiva.

Ieri la Digos aveva disposto per i tre tedeschi, che sono stati identificati, l'allontanamento dal Paese; il provvedimento, tuttavia, non ha ricevuto la convalida dei magistrati Olindo Canali e Nicola Fascilla, chimati a decidere sul caso, che hanno ritenuto troppo generici gli indizi contenuti negli atti di polizia.

La questione è stata quindi riproposta ad un altro magistrato, il quale prenderà la decisione giovedì.

Durante la perquisizione di martedì la Digos ha fermato anche 15 francesi. A causa della mancata identificazione, il Prefetto ha potuto emettere solo un decreto di allontanamento, che sarà efficace solo fra dieci giorni.

I francesi, quindi, per il momento sono liberi.