polizia - foto di repertorio

 

 

Milano, 11 maggio - Due coniugi milanesi sono stati arrestati con l'accusa di aver creato all'interno del loro appartamento, situato in Via Spontini, una serra per la coltivazione della marijuana. Lo riferisce il Corriere della Sera. 


A dare l'allarme sono stati i vicini, che da tempo si sentivano infastiditi dalle forti esalazioni della sostanza che si diffondevano all'interno delle scale e che, secondo quanto da loro riferito, provocavano un forte bruciore agli occhi. 

Gli agenti del Commissariato di Città Studi hanno perquisito l'appartamento dei due coniugi, all'interno del quale sono stati trovati circa due chili di foglie essiccate.

I due coniugi, lui di 43 anni con precedenti per spaccio, lei di 49 anni incensurata, sono stati catturati vicino a Corso Buenos Aires.