foto di repertorio Reggio Calabria, 11 maggio - Un uomo di 38 anni è stato arrestato per aver tentato di buttare giù dal balcone la sua ex compagna, una donna di 41 anni, dopo averla nuovamente maltrattata. Il fatto è avvenuto a Reggio Calabria.

Il trentottenne avrebbe commesso il delitto davanti al figlio minore, il quale ha assistito terrorizzato a tutta la scena.

I carabinieri, probabilmente avvertiti dai vicini, sono intervenuti tempestivamente e hanno evitato il peggio.

La donna, che ha riportato delle lesioni, è salva, mentre il trentottenne, che già in passato era stato denunciato per i maltrattamenti, è stato portato in carcere. 

L'uomo era stato anche assoggettato al divieto di avvicinarsi alla vittima ma, nonostante questo, l'ha ricercata ed è entrato nel suo appartamento, che si trova al terzo piano.

I militari, che hanno sfondato la porta, sono riusciti ad evitare il peggio; l'uomo aveva trascinato la donna sul balcone, e stava per compiere l'efferato delitto.

L'arresto è stato convalidato dal Gip, che ha firmato un'ordinanza di custodia cautelare.

L'uomo è accusato di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia.

Nessuna connessione internet