Facebook Login

Parco dei Frassini
In un tempo in cui tutto scorre troppo veloce o troppo lento, dove il tempo per la lettura di un libro è sempre troppo poco; dove i luoghi spesso sono vissuti come vincoli spaziali, culturali e di costume che lasciano poco spazio alla creatività, alla fantasia e alla condivisione; c'è un luogo e c'è un tempo, dove la lettura, la creatività, la fantasia e la condivisione non conoscono confini. Questo luogo è il Festival Libr’Aria, giunto quest’anno alla sua 7^ edizione.

Nel Parco dei Frassini, uno spazio verde di oltre 1500 mq, ombreggiato da alberi secolari, le parole si animano, si inseguono, si uniscono e raccontano storie, narrate, lette, disegnate. Ogni anno la magia si rinnova, l’aria fresca delle sere d’estate si insinua tra le pagine dei libri, smuove le parole, solletica la fantasia. Ogni anno, seguendo le piste che portano alle colline centina di bambini si sono ritrovati sull’erba del parco accolti da scrittori e illustratori, poeti e narratori. Li abbiamo osservati da vicino, li abbiamo guardati bene, erano rapiti, conquistati, partecipi. Erano bambini alle prese con le storie, i personaggi, la scoperta.
Anche per l’edizione 2015, in programma dal 27 al 30 Agosto, la fantasia è pronta ad accendere i motori, ad incontrare chi le storie le scrive e le illustra chi, la scienza la studia e la racconta. Si parte con una novità: l’anteprima di Giovedì 27, un giorno in più per ascoltare e disegnare storie di ieri e di oggi e per inventare… quelle di domani.
La storytelling di Libr’Aria 2015 propone incontri con il fumetto e con la letteratura disegnata: un amalgama di immagini, colori, prospettive, parole che ha suscitato e suscita, l’ammirazione di generazioni diverse. Ad Albinea si sono dati appuntamento nomi come Federico Appel, Giancarlo Ascari, alias ELFO, Sualzo e Silvia Vecchini.
Dal fumetto alla lettaratura per l'infanzia e agli albi illustrati, con Magali Bonniol, Annamaria Gozzi e Monica Morini de il Teatro dell’Orsa, Gek Tessaro, Pia Valentinis, Anna Curti, Arianna Papini.
Luca Novelli, noto divulgatore, difenderà le ragioni della scienza: naturalista per formazione, disegnatore e giornalista. Collabora con la Rai, con il Wwf, musei e università. Dal 1979 è autore di una lunga serie di libri di scienza e natura tradotti in 22 lingue come, “La storia della chimica a fumetti”, “La storia naturale” e la collana "Lampi di genio", ma la scelta bibliografica è davvero molto vasta.
Non da meno la lista dei libri pubblicati e illustrati da Federico Appel che riesce strategicamente e con grande delicatezza, ad affrontare temi come il razzismo, l’intolleranza e il pregiudizio.
Sa colorare la notte, invece, Sualzo (Antonio Vincenti) illustratore per diverse case editrici italiane. I suoi libri sono stati pubblicati in tutto il mondo.
Poi un grande ritorno nell’isola felice di Libr’Aria: Gek Tessaro, co-realizzatore, insieme a Bruno Tognolini, del libro “Manifesti”, ispiratore del progetto “Manifesti del Mondo” che ha accompagnato i bambini e le bambine della Scuola Primaria di Albinea-Borzano ad esprimere le proprie emozioni attraverso il linguaggio pittorico.
I manifesti, presentati al pubblico al termine dell’anno scolastico, saranno esposti per l’intero festival in Sala Civica.
L’universo femminile è sempre ben rappresentato a Libr’Aria e anche il 2015 non farà differenza: si potranno incontrare Magali Bonniol, proveniente dalla bella e profumata Provenza, con una valigia carica di colori, Anna Curti, Torinese di nascita e illustratrice per passione, che ha scelto di dedicarsi esclusivamente all’editoria per bambini. Ricercatrice di testimonianze storiche e contemporanee è Annamaria Gozzi, che collabora con il Teatro dell’Orsa alla progettazione di laboratori didattici e di memoria, ad Albinea Annamaria e Monica Morini de IL Teatro dell’Orsa porteranno una storia di tanto tempo fa, al tempo in cui i pesci volavano e le rape crescevano sugli alberi. Dalle rape alle favolose illustrazioni di Arianna Papini, che è stata anche direttore Editoriale e Artistico della Casa Editrice Fatatrac, arte terapeuta, docente universitaria ma soprattutto illustratrice e autrice di un vasto numero di libri per ragazzi.
Novanta è il calibro di Pia Valentinis che ha vinto la XXI edizione del Premio Andersen, maggior riconoscimento italiano dedicato ai libri per ragazzi, nella categoria Miglior Illustratore. Sa disegnare gli alberi, il mare e anche la paura, la sua creatività ci riserverà grandi sorprese nel Parco dei Frassini.
E’ magica, infine, la parola di Silva Vecchini, autrice di storie per i più piccoli, prime letture, libri che raccontano opere d’arte, romanzi, poesie e fumetti. I suoi libri si incontrano in tutto il mondo dalla Francia alla Corea del sud.
Per l’intero Festival sarà attiva la redazione Fuorilegge, il laboratorio rivolto a giornalisti in erba per rendicontare, in tempo reale, gli avvenimenti in programma.
Arrivare all’Isola di Libr’Aria è facile: basta seguire il filo che unisce le parole, ascoltare la musica dei colori e lasciarsi guidare dalla fantasia.

Libr’aria è un progetto curato da Equilibri per il Comune di Albinea, ideato e realizzato da Alessandra Baschieri, Cristina Busani, Eros Miari, Davide Pace, Gabriela Zucchini.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet