“Amarcord” : a 16 anni esatti dal “caso Gargiulo”, il giovane avvocato foggiano, allora definito “sovradimensionato”, è ora “il legale italiano più cliccato sul web”!

L’episodio clamoroso è stato ricordato perfino dallo scrittore Gramellini, in uno dei suoi ultimi successi letterari, “La magia di un buongiorno”: esattamente 16 anni fa,un’ex azienda municipalizzata del Comune di Foggia, balzava agli onori cronaca nazionale e del cosiddetto “circo televisivo mediatico” italiano in quanto si “permetteva il lusso” di “estromettere” dalla graduatoria finale di un proprio concorso, bandito per “individuare” la figura professionale di un “Capo Sezione del Personale” , un giovane avvocato foggiano – Eugenio Gargiulo – , definendo il legale, risultato primo in graduatoria con ampio margine di scarto rispetto alle ulteriori posizioni, come “sovradimensionato rispetto all’ incarico da ricoprire”.

La notizia eclatante ed originale fece il “giro del mondo” , guadagnandosi richiami e segnalazioni anche su quotidiani internazionali che evidenziarono come in Italia ( specialmente nel Sud) la Pubblica Amministrazione “snobbasse” ,addirittura, i più meritevoli ,quasi nell’esaltazione del principio della “mediocrità” in relazione alle assunzioni nel pubblico impiego! Si sprecarono, allora, analisi sociologiche ed autorevoli commenti in merito e la questione arrivò, perfino, a “sfiorare” il Parlamento, con un “interrogazione” annunciata ma ,alla fine, non presentata dal deputato ed ex magistrato Antonio Di Pietro.

L’avv. Eugenio Gargiulo si guadagnò copertine sui settimanali ed i magazine nazionali più letti e partecipò ospite al “Maurizio Costanzo Show” , “Uno Mattina” , “le Iene” ed a “Striscia la Notizia”. Ma, poiché tutto il clamore mediatico sollevato dal caso di cronaca , come spesso accade in Italia, si “risolse in una bolla di sapone” ,con neppure delle formali scuse avanzate dagli allora dirigenti dell’Azienda municipalizzata “de quo” al giovane avvocato foggiano, all’ “indomito” Eugenio Gargiulo, non è rimasto, nel frattempo, che continuare a “darsi da fare” ed, ora, “consolarsi” con un altrettanto “curioso” e “sorprendente” quanto originale record virtuale conquistato, grazie alla sua costanza ed alla sua indubbia bravura, su Internet.

Difatti, la Google Zeitgeist 2016, infatti, nell’anticipare l’esito di quelle che sono le sue usuali classifiche, redatte a fine anno, ha, nuovamente, proclamato Gargiulo Eugenio “il legale italiano più cliccato sul web” , riconfermando anche per il 2016 , il medesimo risultato conseguito dal giovane avvocato foggiano nel triennio 2013/14/15. In sintesi, le 185.700 pagine web recensite dal motore di ricerca “Google” nell’anno in corso , ed i circa 413.000 link legati alla “keyword” – avvocato eugenio gargiulo- hanno sancito il “record virtuale” su Internet del giovane legale foggiano, consistente nell’incremento più rilevante di pagine- web “conquistate” ( circa il 300%) , nel minimo arco temporale di appena otto mesi dalla precedente egualmente positiva rilevazione, che già gli era valsa il medesimo primato per l’anno 2015.

Il motore di ricerca più importante e tecnologicamente più avanzato del web, che gestisce attualmente oltre 150 milioni di ricerche al giorno, ha rilevato, quindi, in una delle sue tante classifiche annuali di settore , basate sulla valutazione degli incrementi annuali sugli accessi alle pagine ed ai contenuti della rete, che l’avvocato Eugenio Gargiulo, è risultato per l’anno 2016 il legale italiano più digitato ed apprezzato dalla “rete”.
La chiave del successo sul web dell’avvocato Eugenio Gargiulo si deve certamente al tipo di temi giuridici trattati , sempre attualissimi, ed ai commenti di sentenze con un linguaggio comune e comprensibile a tutti gli internauti, anche ai “non tecnici” del diritto.

Concludendo, anche in questo caso Eugenio Gargiulo , a distanza di 16 anni dal precedente “bagno di audience mediatico”, è nuovamente balzato agli onori delle cronache italiane con, addirittura, una citazione internazionale del proprio primato virtuale conseguito e detenuto sul web dal noto sito “Latin Free News”, ovvero una delle testate di lingua ispanica più note e seguite dal popolo degli internauti nel mondo! Della serie , quando si dice che l’essere “sovradimensionato” sia inciso nel proprio DNA……!!!

Nessuna connessione internet