Pin It

Al quartiere Tamburi di Taranto, a Grottaglie e Laterza le ragioni del “si” per liberare il lavoro. L’11 febbraio la campagna referendaria “2 Si per Liberare il Lavoro” promossa dalla CGIL si sposta in strada. A Taranto saranno tre gli appuntamenti destinati alla sensibilizzazione e alla conoscenza dei quesiti referendari sull’abolizione dei voucher e la richiesta di maggiori tutele di continuità occupazionale per i lavoratori del sistema degli appalti.

Abbiamo scelto i luoghi della quotidianità – dice Paolo Peluso, segretario generale della CGIL di Taranto – i mercati rionali dove ogni giorno la platea di quei lavoratori sfruttati, sottopagati e senza tutele fa i conti con quello che resta nelle loro tasche e con la paura costante di non riuscire a mettere in tavola il pranzo o la cena.

Saranno infatti i mercati rionali di Grottaglie, Laterza e del quartiere Tamburi a Taranto, le piazze dove si discuterà del lavoro da liberare attraverso i due si cui la CGIL ha deciso di far compiere un salto di qualità al dibattito che in tutti questi anni ha riguardato le politiche sul lavoro.

Lo abbiamo detto a più riprese – dice ancora Peluso – non si può confondere la flessibilità del mercato del lavoro con qualcosa che lavoro non è. Perché il lavoro serve per costruire una comunità sempre più libera e non nuovi schiavi o precari disposti a retrocedere sui più elementari diritti (malattia, ferie, maternità e salario giusto). Nessuno di questi pseudo-lavoratori introdotti dalla riforma Fornero in poi, fino all’ultimo Job Acts può costruire la sua vita sui parametri di una precarietà che così si è resa cronica.

Gli appuntamenti in piazza saranno animati dai Comitati del SI costituitisi ormai in tutta la provincia. I presidi saranno attivi dalle 9.00 alle 12.00 quando saranno liberati, in contemporanea in tutta Italia, migliaia di palloncini in aria.

E’ un gesto colorato e giocoso – afferma il segretario della CGIL di Taranto – ma a nessuno sfugga il valore simbolico del gesto. Chiediamo all’opinione pubblica, al mondo del lavoro, delle istituzioni, della politica, di volare alto, di essere in grado di andare oltre i tornaconti e gli interessi di parte e programmare con noi uno sviluppo stabile e duraturo.

L’appuntamento è dalle 9.00 alle 12.00 di sabato 11 febbraio: a Taranto al mercato dei Tamburi in via Archimede; a Grottaglie al mercato ortofrutticolo di Via Campitelli; a Laterza nei pressi della scuola Diaz in via Roma.

Hanno dato la loro adesione all’iniziativa anche il Sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò e il Sindaco di Laterza, Gianfranco Lopane.

Maristella Bagiolini

Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti