Bonus di 2 mila euro per chi rottama l’auto

Il governo ha allo studio un bonus di 2 mila euro per chi rottama l’auto fino alla classe Euro 4. L'incentivo è destinato a chi risiede nelle città metropolitane e prevede un credito d'imposta per gli abbonamenti ai mezzi pubblici o i car sharing ecologici

Nel Consiglio dei ministri di oggi verrà discussa la miusura economica contenuto nella bozza del decreto legge sul clima.
Molte sono le città italiane sotto infrazione comunitaria per il mancato rispetto degli obblighi sulla qualità dell’aria e il governo sta cercando delle soluzioni. Una di queste potrebbe essere un credito fiscale di 2 mila euro in caso di rottamazione di auto vecchie e inquinanti destinato ai soli residenti delle città metropolitane.

Il bonus potrebbe essere utilizzato entro i successivi cinque anni per l’acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico locale e regionale e di altri servizi ad esso integrativi, inclusi quelli di sharing mobility con veicoli elettrici o a zero emissioni. Il testo che contiene le "misure urgenti per il contrasto dei cambiamenti climatici e la promozione dell'economia verde", nella versione in bozza, si compone di 14 articoli.