Cos’è il trading automatico e come funziona

Per chi si avvicina per la prima volta al trading online le insidie di questo tipo di investimento sono numerose, tali a volte da sembrare insormontabili. Per questi soggetti, o anche per il trader esperto cui manca il tempo di dedicarsi al trading online come vorrebbe, oggi sono disponibili metodi di trading particolari, come ad esempio il trading automatico.

Per chi fa trading automatico criptovalute, titoli azionai, beni rifugio, sono tutti mercati in cui si può provare ad investire, senza troppa preoccupazione.

Cos’è il trading automatico

Fare trading automatico significa utilizzare dei sistemi che decidono per nostro conto quali attività di speculazione svolgere nel corso della giornata. I metodi si possono suddividere in due grandi macro categorie: quelli che utilizzano un software per scegliere gli affari più interessanti e quelli che invece usano consigli e direttive da parte di altri esseri umani. La pratica è abbastanza semplice, si attiva il metodo che si preferisce (ce ne sono diversi) e si danno alcune indicazioni, ad esempio per quanto riguarda la cifra massima da investire, o anche il numero di attività da svolgere nel corso di una giornata. Fatto questo, il trader può allontanarsi dalla piattaforma di trading e dedicarsi ad altro. A fine giornata tornerà a verificare i risultati ottenuti.

Software per il trading automatico


Sono disponibili in rete software in grado di analizzare i mercati, fornendoci interessanti informazioni per quanto riguarda un intero mercato, alcuni specifici asset, particolari categorie di prodotti o beni. Il software funziona molto meglio rispetto all’essere umano per lo svolgimento di questo tipo di compiti, in quanto analizza semplicemente i dati reali, senza lasciarsi influenzare da simpatie o opinioni, come invece facciamo noi trader. Si fa trading automatico sia utilizzando le informazioni ottenute attraverso l’utilizzo del software di analisi dei dati, sia utilizzando programmi che permettono di avviare in modo del tutto automatico affari che riguardano gli asset più interessanti della giornata, quelli che offrono maggiori probabilità di successo.

Trading automatico con suggerimenti esterni

I software di trading automatico possono utilizzare i dati estrapolati da programmi di analisi delle quotazioni dei mercati, ma non solo. Volendo è possibile inserire all’interno del software anche altri generi di segnali di trading, ad esempio quelli che provengono da esperti del settore, o che sono pubblicati periodicamente da siti internet, quotidiani economici o fonti similari. In questo modo si incrociano i dati puri alle opinioni di soggetti che conoscono a fondo il mondo del trading online.

I vantaggi del trading automatico

Il principale vantaggio del trading automatico è abbastanza chiaro da comprendere: ci permette di guadagnare senza fare nulla. Una volta avviato il programma che permette di fare trading automatico dovremo solo raccogliere i frutti al termine del periodo di attività del programma stesso. Sono molti i trader alle prime armi che utilizzano questo tipo di programmi per imparare a fare trading, cercando di comprendere in che modo il software “decide” di investire in un ambito piuttosto che in un altro. Si deve poi anche considerare che i dati ottenuti da un software sono più precisi e netti rispetto a quelli ottenuti da un essere umano, quindi molto meglio utilizzabili nel trading.