Facebook Login

È meglio la doccia o la vasca?

È meglio la vasca o la doccia? È la classica domanda che ti potresti porre, se ti trovi a dover decidere che cosa inserire nell’arredamento del tuo bagno.

Partiamo da un presupposto fondamentale, chiedendoci che cosa rende un bagno più utile e funzionale. Doccia per la praticità o vasca da bagno per rilassarsi? È davvero un bel dilemma, considerando che ormai il bagno assume un’importanza fondamentale nella casa, visto che è considerato sempre di più un ambiente per staccare la spina e dedicarsi al relax attraverso la cura psicofisica della persona. Ma approfondiamo la questione della vasca e della doccia: che cosa scegliere e quali sono i vantaggi che l’una o l’altra opzione possono comportare?

Le tendenze degli italiani

Sia la vasca sia i box doccia di ceramicstore.eu sono dei prodotti veramente molto interessanti, che potrebbero venire incontro alle più disparate esigenze. Avendo a disposizione dei prodotti di qualità, sicuramente si è più portati a poter scegliere in maniera indifferente.

In generale gli italiani nelle loro case tengono ad avere un doppio bagno, per cui il problema della scelta non si pone nemmeno. È più facile che nel bagno principale venga inserita la vasca, mentre in quello secondario venga installato un box doccia.

Naturalmente tutto va rapportato alle specifiche necessità. Ci sono pure coloro che scelgono la doccia per entrambi i bagni. Invece, per esempio, chi ha dei bambini potrà scegliere in un bagno di inserire la vasca, perché così è più facile favorire il bagnetto per i più piccoli.

Molte volte i nostri connazionali, quando si trovano alle prese con la ristrutturazione di questo ambiente della casa, sono più propensi a sostituire la vasca con la doccia. Può essere perfino difficile rinunciare alla vasca da bagno, ma oggi con le docce le possibilità di personalizzazione sono davvero tante e in molti casi il box doccia può risultare di certo più comodo.

I vantaggi di avere una doccia

Senza dubbio la doccia può essere più pratica da utilizzare e (perché no?) potrebbe rivelarsi altrettanto rilassante al pari della vasca. Basta pensare alle sensazioni che si provano quando, dopo una giornata di stress e di lavoro, si fa scorrere l’acqua dal rubinetto, per rigenerare il corpo e la mente.

Come abbiamo già specificato precedentemente, sono molte le opportunità in termini di personalizzazione, infatti si possono installare anche box doccia di piccole dimensioni, che si adattano anche ai bagni meno spaziosi.

Inoltre c’è da considerare un altro aspetto, che è quello del risparmio idrico e, di conseguenza, quello del risparmio economico. Con una doccia veloce si può consumare meno acqua di quella che viene utilizzata per fare il bagno nella vasca.

Questo è il principio generale, però non è detto che sia veramente così, perché le docce moderne hanno dei soffioni che fanno scorrere l’acqua in abbondanza per favorire il relax. Diciamo che il risparmio idrico è connesso anche alla nostra sensibilità per ciò che riguarda la sostenibilità ambientale e in ogni caso dipende da numerosi fattori.

La doccia salvaspazio

Sempre restando nei termini della personalizzazione, la doccia può venire incontro ai problemi di spazio. Per esempio ci sono in commercio delle soluzioni ad angolo, che si rivelano davvero utili per chi ha un bagno di ridotte dimensioni e comunque sono molto importanti anche per non penalizzare troppo l’estetica.

C’è poi il problema del bagno stretto e lungo. Anche per queste situazioni c’è una soluzione ed è costituita dai box doccia che non hanno una grande profondità, ma sfruttano la lunghezza della parete con la possibilità anche di installare due soffioni oppure di inserire il box doccia sul lato più corto del bagno, come se fosse una vera e propria nicchia.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet