Quali sono le 3 strategie dei prezzi nell'ecommerce marketing?
Pin It

Per ottenere successo con la tua ecommerce, devi essere in grado di offrire prodotti di qualità ad un prezzo conveniente, ed è proprio questo rapporto che ti garantirà di migliorare le vendite e soprattutto ricevere feedback positivi da parte degli acquirenti. Stimolare la fiducia nei clienti, ricevere valutazioni positive, sono i modi migliori per migliorare la web reputation e ampliare il volume d'affari del tuo business.

Prima di entrare nel vivo di come definire il prezzo del vostro prodotto o servizio è importante considerare come i clienti percepiscono il costo di un prodotto. In un mondo virtuale dove ogni ecommerce ha una concorrenza spietata a livello mondiale, per farsi valere è importante adottare strategie di marketing efficaci e, soprattutto, non lasciare nulla al caso, ma curare il proprio business nei minimi particolari, conoscendo ogni dettaglio del mercato di riferimento.

Che cos'è la percezione del prezzo?

Per comprendere a fondo le strategie sul prezzo, è importante capire la percezione del prezzo che i clienti hanno quando sfogliano un catalogo online. Il prezzo è l'espressione del valore di un prodotto quantificata in moneta, per i clienti è la misura dell'intensità di un bisogno, per i venditori è la misura del valore composto dal prodotto più il profitto. Inoltre, il prezzo rappresenta un circuito di benefici che riguardano la marca, le funzioni, i materiali e tutte le caratteristiche che offrono vantaggi, questi coincidono con la qualità che viene percepita dagli acquirenti.

Le decisioni nello stabilire il prezzo di un prodotto o servizio, sono importantissime per diverse ragioni. Innanzitutto, il costo influenza direttamente il livello della domanda, di conseguenza, determina anche la quantità degli investimenti di un'azienda, influenzando la redditività e dunque anche il profitto. La percezione che si ha di un prodotto, in base alla marca e l'idea di qualità che offre, è in grado di influenzarne la sua posizione sul mercato, questo permette un confronto con le marche concorrenti.

Cos'è la coerenza del prezzo?

Il valore di un bene/servizio espresso in moneta, deve ottemperare a diversi obblighi nel cerchio del reddito aziendale, in sostanza, il prezzo deve essere compatibile con tutte le componenti del marketing mix, quindi deve finanziare il packaging, le attività di promozione online, la pubblicità, rispettare i tempi di distribuzione e consentire un guadagno.

Quali sono le 3 strategie dei prezzi?

Gli obbiettivi sono principalmente tre: il profitto, il volume (ossia rientrare in una quota di mercato) e la concorrenza (ossia allinearsi con i prezzi dell'offerta dei competitor). Di conseguenza, anche le strategie dei prezzi seguiranno determinati obbiettivi e saranno basate su un punto in particolare.

La strategia di prezzo basata sul costo

Questa strategia presenta dei pro e dei contro. Fra i vantaggi c'è la copertura totale dei costi che l'azienda deve sostenere nel medio/lungo periodo. Questa strategia è semplice da applicare perché dispone dei dati relativi ai costi di un prodotto/servizio. I fattori negativi sono dovuti al fatto che questa strategia non tiene conto del prezzo praticato dai competitor e delle reazioni della domanda di mercato, fattori fondamentali per il marketing.

Strategia del prezzo basata sulla concorrenza

Questa strategia è influenzata direttamente dal prezzo che le aziende concorrenti applicano e dal valore che viene percepito da parte del mercato, infatti, è proprio la concorrenza fra più aziende a determinare la struttura intrinseca del mercato in uno specifico settore. In questa strategia bisogna individuare il competitor ed effettuare una differenziazione fra il prezzo del proprio prodotto e quello del brand rivale. Questa differenza può essere espressa sia con un valore sia positivo che negativo, a seconda delle esigenze di marketing e di reddito aziendale.

Strategia dei prezzi basata sulla domanda

In questa strategia, la decisione dei prezzi sui prodotti che saranno venduti, spetta soltanto al cliente. Ad esempio, se l'elasticità della domanda è negativa, si verifica un aumento del prezzo che riduce la quantità dei prodotti venduti. L'elasticità della domanda misura in maniera diretta la sensibilità del cliente nei confronti del prezzo di un prodotto.

Quali sono i vantaggi dell'ecommerce marketing per stabilire il prezzo di un prodotto?

L'ecommerce marketing, offre numerose opportunità di risparmiare sulla promozione di un prodotto/servizio, attraverso il digital marketing digital marketing. Se in passato esistevano solo determinati canali come quotidiani, riviste, tv, radio e manifesti pubblicitari, oggi è possibile aumentare la presenza di un brand nella vita dei clienti grazie al Web.

I siti ecommerce sono presenti online 24 ore su 24, ed è possibile promuovere un prodotto attraverso i social network come Facebook e Instagram, su cui si possono pubblicare foto, video e contenuti per invogliare i clienti all'acquisto. Il digital marketing sta diventando sempre di più una fonte preziosa in grado di fornire agli utenti prezzi più bassi rispetto ai negozi fisici, inoltre, è possibile fare un confronto in tempi rapidi fra più brand, senza la necessità di dover raggiungere un negozio fisico.

Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti