In che modo gli spazi aperti della tua azienda soddisfano tutti i tipi di dipendenti aziendali

Più del 30% dei tuoi colleghi di ufficio sono introversi. In che modo l’open space della tua azienda riesce ad accogliere e venire incontro a tutte le necessità dei vari tipi di dipendenti aziendali?

L’ufficio open space è nato e si è evoluto avente come scopo la promozione dell’interazione, dell’innovazione, della creatività e dell’efficienza dei dipendenti per un ulteriore sviluppo dell’azienda.

Successivamente, è stato ammesso che gli ambienti lavorativi moderni ben funzionanti devono progettare e arredare gli spazi lavorativi secondo le varie tipologie di compiti e attività svolte durante la giornata lavorativa.

Oggigiorno, per i concetti basati sull’attività è il momento giusto di scavare più a fondo e accettare che le aziende raggiungano i loro obiettivi e risultati attraverso processi individuali e differenziati di lavoro dei vari tipi di dipendenti.

Mentre un dipendente estroverso associa una presentazione collaborativa ad una grande tavola rotonda nell’open space, il dipendente introverso associa lo stesso tipo di prestazione aziendale al container pod, al collega di lavoro, e ai loro computer portatili.

Ambienti stressanti

"Gli ambienti open space possono essere percepiti come incredibilmente stressanti per gli introversi. È possibile lavorare in tali ambienti – ho dovuto – ma il più delle volte mi sono isolato dietro un set di auricolari per far capire ai colleghi che ero occupato.

I vasti paesaggi aziendali possono trarne beneficio da aree tranquille e piccoli nascondigli strategici che offrono ai dipendenti il rilassamento necessario. Un’altra soluzione potrebbe essere quella di consentire al collega introverso di lavorare spesso fuori dall’ufficio” suggerisce Glen Cathey, direttore del dipartimento risorse umane della Randstad a San Pietroburgo.

"Il tema dell’introversione, potrebbe non essere tra le priorità assolute per la tua azienda e per i tuoi sforzi concernenti la diversità e l’inclusione. Però dovrebbe.

Uno spazio lavorativo in cui tutti si sentano a proprio agio e motivati a mettere in gioco se stessi condividendo le proprie idee, contribuisce in maniera decisiva al coinvolgimento e all’impegno dei dipendenti, rendendo la tua azienda più forte” aggiunge Glen Cathey.

Rimedi basati sulle attività

L’elevata quantità di chiacchiere, le persone sempre in movimento e le distrazioni visive degli uffici open space possono essere estremamente travolgenti per il dipendente introverso e sensibile che presto si sentirà troppo stimolato, sotto pressione e stressato per essere a suo agio.

Solitamente, I dipendenti introversi lavorano meglio, in maniera più produttiva e creativa in spazi dove trovano pace, visione d’insieme, e possono concentrarsi sul proprio lavoro senza distrazioni e interruzioni.

I moderni concetti di design per spazi lavorativi possono soddisfare le esigenze di questi impiegati sfruttando le pareti mobili, le aree e le stanze tranquille, gli angoli, e i container pod, dove i colleghi introversi possono lavorare sentendosi a proprio agio.

Dovrebbe essere nell’interesse di ogni datore di lavoro assicurarsi che tutti i dipendenti lavorino in maniera produttiva. È responsabilità del datore di lavoro garantire un ambiente lavorativo in grado di accontentare e fare in modo che tutti i tipi di talenti si sentano bene e prosperino al massimo.

Sfrutta MatchOffice per trovare ufficio affitto in Milano. Questa vibrante città offre una pletora di suite per soddisfare le esigenze di qualsiasi inquilino e la nostra azienda vanta servizi di fascia alta che rende l’affitto conveniente per entrambe le parti – sia per l’occupante che per il proprietario.

Lo svantaggio

"Pochi sarebbero in disaccordo sul fatto che l’incorporazione di spazi tranquilli nelle aree lavorative sia una buona idea. Tuttavia, tali progetti sono spesso visti come un lusso destinato solo a pochi dipendenti – anche se di solito risulta che una considerevole parte della forza lavorativa, di fatto, fanno uso di tali spazi silenziosi.

Osserva il tuo ufficio: concretamente, fino a che punto l’area lavorativa soddisfa le varie tipologie di dipendenti che hai? Anche quelli con esigenze particolari?” - Amy Pipe, Change Manager alla Planning Design Research Corporation di Houston.

"Se non riesci a sottolineare più di due modi in cui il tuo ambiente lavorativo supporta queste personalità diverse, significa che metà dei tuoi lavoratori si trovano in una posizione di svantaggio – ora pensa a come questo fatto potrebbe influire sul successo della tua azienda..."

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet