Quando il problema non è politico

Ormai da molto tempo andiamo a votare. Abbiamo votato e seguiteremo a farlo, sia pure in ottemperanza alle cadenze dettate non certamente dalle contingenze sociali, bensì dagli interessi afferenti alla finanza glebalista.

Nel corso degli anni si sono succedute le più eterogenee maggioranze politiche; talvolta, a cambiare sono stati soltanto i volti dei governanti. Intanto, la gente spera. Intanto, la gente si illude. Tutti auspicano che le cose vadano meglio, mentre le vicende politiche e sociali mostrano una sorprendente e desolante continuità. Una continuità sempre più negativa. Questo forse perché per poter produrre un significativo cambiamento delle vicende sociopolitiche, bisogna guardare altrove. Bisogna guardare prima della politica.

L'ormai vetusto e obliato miracolo economico italiano, scaturì da un notevole entusiasmo. Scaturì da un entusiasmo vitale. Dal prevalere di grandi ideali. Proprio così: dal prevalere di quegli stessi ideali ferocemente combattuti dalla finanza glebalista.

In quel singolare contesto socioantropologico, emergeva il lavoro di tante persone impegnate nell'inventare e nel costruire il futuro. Un futuro dignitoso per milioni di famiglie, che pensavano veramente al futuro dei loro figli.

Poi, però, quell'Italia, dietro la devastante spinta degli interessi finanziari, si è spenta. Si è intristita. E così l'Italia si è trasformata in un paese di anziani. In un paese di anziani innamorati della pensione. Allora l'orizzonte si è fatto grigio, coprendo un mondo ormai privo di ideali. Un mondo ormai succubo del consumismo. Gli italiani di allora vivevano nel futuro: in quello stesso futuro che i partiti fingono di far rivivere per gabbare gli sprovveduti. Essi governano, o meglio sgovernano, riproponendo fittiziamente i grandi ideali di un tempo. Fingendo di non sapere quanto sia difficile, se non impossibile, costruire l'entusiasmo a tavolino.

Immagine, da: https://www.slideshare.net/MarcoTinivella/boom-economico-61581095

Piero Tucceri

 

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet