Perché conviene pagare con la carta di credito nel 2021
Pin It

Oggi diverse banche stanno fornendo questo strumento estremamente utile, che è la carta di credito. Che si tratti di VISA, MasterCard o American Express, la modalità di funzionamento è simile.

Perché conviene pagare con la carta di credito?

Come funziona il sistema?

Il sistema della carta di credito nasce con l'intento di permettere all'acquirente di soddisfare immediatamente il suo desiderio di acquistare beni e servizi. Attraverso la carta di credito il rischio viene trasferito dal venditore all'istituto finanziario – la carta di credito Hype è tra quelli che sta guadagnando molta fiducia - che ha emesso la carta di credito.

Come funziona il sistema quini quali sono i passaggi?

L'acquirente presenta la carta di credito al venditore.

Il venditore invia il numero della carta di credito e i dettagli della transazione a un sistema di autorizzazione.

Autorizza direttamente la transazione o la indirizza alla banca emittente della carta di credito per l'approvazione.

Periodicamente (ad esempio, giornalmente) il venditore invia i dettagli delle transazioni approvate alla sua banca.

Queste informazioni vengono inviate all'associazione degli emittenti di carte di credito dopo che sono state elaborate le transazioni per le quali la banca è anche un raccoglitore di carte di credito ed emittente.

Alla fine del mese, il consumatore riceve le fatture che deve pagare, altrimenti pagherà gli interessi per il credito concesso dalla banca che ha emesso la carta di credito o istituto.

Se vuoi richiedere la tua carta di credito online da un’occhiata al codice promo Hype.

Quali sono i vantaggi di utilizzare questo sistema?

Prima di tutto, puoi fare un acquisto immediatamente, anche se non hai i soldi. Nella maggior parte delle banche, la commissione di utilizzo della carta per i commercianti che accettano pagamenti con carta è 0. Un altro vantaggio è il periodo di grazia che hai, in cui non paghi interessi. Questo periodo può variare da pochi giorni a 56 giorni. Compilando gli importi prelevati dalla carta di credito durante questo intervallo, non pagherai alcun interesse.

Quali sono gli svantaggi?

Al di là delle commissioni piuttosto basse e delle spese amministrative annuali, l'unico problema è il livello di interesse quando viene superato il periodo di grazia. Quando ciò accade, i tassi di interesse possono superare anche il 20% in che è un valore molto alto.

Tuttavia, le carte di credito sono un moderno strumento di pagamento e prestito che fino a pochi anni fa era pressoché inutilizzato e che oggi rappresenta uno standard normale per qualsiasi commerciante, indipendentemente dalla natura dell'attività che gestisce.

Che effetto ha il Brexit sui pagamenti con la carta di credito, assegno o bonifico?

Sei influenzato dalla Brexit?

La tua banca deve addebitarti la stessa commissione delle transazioni nazionali equivalenti per i pagamenti effettuati in euro nell'UE.

Questi includono:

  • Trasferimenti da un conto all'altro in diversi paesi dell'UE
  • Prelievi di contanti da sportelli automatici nei paesi dell'UE
  • Pagamenti con carta di debito o di credito ovunque nell'UE
  • Operazioni di addebito diretto

Anche le banche con sede in paesi dell'UE non appartenenti all'area dell'euro devono applicare questa regola. Pertanto, non posso addebitarti una commissione più alta per i pagamenti effettuati in euro verso / in un paese dell'UE rispetto ai pagamenti effettuati nella valuta nazionale.

Pagamenti online sicuri

Se desideri effettuare un pagamento online superiore a 30 EUR, dovrai utilizzare una combinazione di almeno due credenziali, ad esempio:

  • Un elemento che possiedi (telefono cellulare o lettore di schede) E un elemento che conosci (PIN o password)
  • Un elemento che possiedi (telefono cellulare o lettore di schede) E un elemento che è inerente a te (impronta digitale)
  • Un elemento che conosci (PIN o password) E un elemento inerente a te (impronta digitale)

In questo modo puoi effettuare pagamenti in modo più sicuro.

Commissioni per l'utilizzo della carta

Quando effettui un pagamento con carta di credito o di debito dell'UE, i commercianti e le banche potrebbero non addebitarti commissioni aggiuntive per l'utilizzo di una determinata carta. Questa regola si applica a tutti gli acquisti con carta (in negozio o online) effettuati nel paese di origine o in un altro paese dell'UE.

Tuttavia, le carte di credito e di debito emesse dai cosiddetti sistemi di terze parti (come American Express e Diners Club) non sono coperti dalle norme dell'UE sui servizi di pagamento. Per questo motivo, ti potrebbero essere addebitati costi aggiuntivi quando utilizzi queste carte.

Tieni presente che se paghi in valute dell'UE diverse dall'euro, il fornitore della tua carta potrebbe addebitarti una commissione di conversione di valuta quando utilizzi la carta in un altro paese. Tuttavia, il fornitore della carta, la tua banca, il commerciante o il sito che esegue la transazione devono informarti dell'importo di queste commissioni prima che tu possa confermare l'acquisto. Il titolare della carta deve informarti di tali addebiti nella sezione "Termini e condizioni" e su una piattaforma elettronica facilmente accessibile, come un sito web o un'applicazione.

Frodi con carte e pagamenti

Le norme dell'UE limitano l'importo che devi pagare se sei vittima di una frode, cioè quando la tua carta o il tuo conto vengono addebitati senza la tua autorizzazione. In tutti i casi l'importo addebitabile per pagamenti fraudolenti è al massimo di 50 euro.

Tuttavia, non dovrai pagare nulla se non sei a conoscenza dello smarrimento, furto o appropriazione indebita (l'account è stato attaccato da hacker o la carta è stata clonata o addebitata a tua insaputa). La banca o il fornitore della carta dovrebbe coprire tutti i costi. Questa regola si applica anche se la perdita è stata causata da un dipendente della banca.

Addebiti diretti

Se hai fornito addebiti diretti dal tuo account, potresti effettuare un pagamento per errore o addebitare un importo sbagliato, ad esempio quando annulli un contratto con un fornitore e l'addebito viene effettuato dopo la conclusione del contratto. In tali situazioni, hai diritto a un rimborso entro 8 settimane. Questa regola si applica a tutti gli addebiti diretti, sia nel paese di origine che in un contesto transfrontaliero all'interno dell'UE.

Cosa fare in caso di problemi

Se hai problemi a effettuare pagamenti nell'UE, contatta la tua banca o il fornitore della carta. Il tuo reclamo deve ricevere risposta per iscritto entro 15 giorni (o fino a 35 giorni in determinate circostanze eccezionali). La banca o il fornitore della carta deve fornire ai consumatori una procedura di reclamo formale.

Se hai bisogno di aiuto per ottenere il riconoscimento dei tuoi diritti, contatta la rete FIN-NET per problemi con i fornitori di servizi finanziari o la rete ECC-Net per problemi con i commercianti.

Assegni

Le norme dell'UE sulle spese bancarie applicabili ai pagamenti internazionali e nazionali non si applicano agli assegni.

Chi può utilizzare una carta di credito Hype?

Considerando le molteplici funzionalità della carta HYPE, quest’ultima è adatta a tantissime persone differenti.

Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet