Quali sono i lavori paramedici più pagati d'Italia

I lavori paramedici, ossia quelli che rientrano nell'ambito sanitario ma che rimangono esclusi dalle mansioni specifiche dei medici e degli infermieri, sono sempre più richiesti al giorno d'oggi.

L'attuale periodo che stiamo vivendo tra l'altro produrrà una crescente domanda di queste figure professionali, che spesso hanno il compito di assistere il medico e di consentirgli di portare avanti il proprio ruolo senza intoppi e con una maggior organizzazione. 

Se dunque l'offerta non manca in Italia, c'è un altro vantaggio che dovrebbe attirare l'attenzione di chi è in cerca di un nuovo impiego. I lavori paramedici infatti sono davvero ben pagati e ce ne sono alcuni che consentono di portare a casa uno stipendio effettivamente superiore alla media nazionale. Vediamo nel dettaglio quali sono i migliori nel nostro Paese e quali lavori conviene effettivamente svolgere al giorno d'oggi, anche in vista del prossimo futuro. 

    1. Segretaria di studio medico

Simile all'assistente alla poltrona, la segretaria di uno studio medico lavora generalmente presso un medico di base o specialistici come pediatri, fisiatri, cardiologi, dentisti, ecc. e svolge delle mansioni amministrative, organizzative e di comunicazione occupandosi però anche dell'accoglienza dei pazienti. Durante l'emergenza sanitaria di Covid-19, questa figura professionale è diventata particolarmente importante perché è grazie alla segretaria di studio medico che gli ingressi vengono contingentati, che la sala d'attesa viene mantenuta costantemente igienizzata e via dicendo. Negli ultimi mesi i medici di base sono stati decisamente impegnati e la segretaria di studio medico si è rivelata una figura davvero indispensabile sotto vari aspetti. Per quanto riguarda lo stipendio, la segretaria di studio medico guadagna in media, in Italia, 1.300-1.400 euro. 

    1. Assistente alla poltrona

L'assistente alla poltrona è quella figura professionale che lavora presso uno studio odontoiatrico e svolge diverse mansioni, lavora a stretto contatto con il dentista e gli fornisce supporto durante gli interventi e le visite ai pazienti. Può dunque passare al professionista gli attrezzi del mestiere, preparare l'amalgama per alcune otturazioni, mantenere pulite ed igienizzate le varie postazioni e via dicendo. L'assistente alla poltrona è dunque un vero e proprio aiutante del dentista, in grado di affiancarlo ogni volta che ce n'è la necessità. Questo è un lavoro molto ben pagato, ma solo se si possiedono le competenze richieste ed una certa esperienza. In media un'assistenza alla poltrona in Italia guadagna circa 1.400-1.500 euro.

    1. Tecnico di radiologia

Un'altra figura professionale che possiamo definire “paramedica” perché non prevede un percorso di studi in ambito sanitario è quella del tecnico di radiologia. A differenza però dei ruoli che abbiamo appena visto, questa professione può essere esercitata solo da coloro che sono in possesso di una laurea triennale specifica. D'altro canto si tratta di un lavoro decisamente remunerativo, perché un tecnico di radiologia può lavorare sia presso cliniche e strutture private che per la sanità pubblica. Ha dunque un ampio ventaglio di possibilità e lo stipendio medio, in Italia, è di circa 1.700 euro netti al mese che non sono di certo pochi e che possono anche aumentare per chi opera presso cliniche private particolarmente rinomate. 

Nessuna connessione internet