Troppe ore davanti al pc? Ecco i rischi per la salute

L’essere umano non è stato “progettato” per restare seduto ed immobile per troppe ore di fila.

Dunque, questa situazione può causare diversi problemi all’organismo, e si tratta di una questione che purtroppo conoscono in tanti in Italia. La digitalizzazione ha infatti portato svariati vantaggi a tutti noi, ma anche alcune conseguenze come l’aumento delle ore trascorse di fronte al PC, non solo per svago ma soprattutto per lavoro (come nel caso dello smart working, quest’anno una realtà per moltissimi italiani, e del nomadismo digitale). Vediamo quindi quali sono i pericoli che corre il nostro corpo.

Rischi per il cervello

Premesso che non esistono ancora delle prove scientifiche, stando ad alcune ricerche pare che passare troppe ore di fronte al monitor di un computer possa provocare dei danni al cervello. Si fa riferimento a determinate aree di questo organo, con una riduzione del volume compreso fra il 10% e il 20%. Fra le zone più a rischio si trovano la corteccia e le aree responsabili del linguaggio, delle emozioni e della memoria.

Rischi per la schiena

È il rischio più evidente corso da chi trascorre molte ore al PC, ovvero le problematiche alla schiena dovute ad una postura scorretta. I dolori possono poi estendersi dalla zona lombare al collo e alla nuca, fino ad arrivare ad interessare anche le spalle e le articolazioni dei polsi. Per rimediare e per approfondire questo argomento si consiglia di leggere gli articoli specializzati che spiegano quali sono le cause del mal di schiena e come intervenire per correggere la postura al computer. In questo modo, sarà possibile comprendere la giusta postura da mantenere di fronte al computer.

Rischi per la vista

Tutti noi sappiamo che lo schermo del computer può danneggiare la vista, per via delle emissioni della cosiddetta luce blu emessa dagli schermi. I sintomi sono diversi, dal mal di testa fino ad arrivare al bruciore e alle irritazioni, passando per la congiuntivite da monitor e la sindrome dell’occhio secco. Inoltre, troppe ore passate al pc possono causare altri problemi agli occhi come lo sdoppiamento degli oggetti e la vista sfocata. Come alleggerire il carico per gli occhi? Distogliendo lo sguardo dal computer per qualche minuto, e facendolo ogni 20 minuti circa.

Aumento di stress e ansia

Ci sono anche degli effetti psicologici e sull’umore, derivanti in special modo dal grado di isolamento creato da chi trascorre troppe ore al computer. Così si perdono infatti i contatti sociali e con il mondo esterno, e questo porta il soggetto a registrare stati negativi e pericolosi come lo stress, l’ansia e persino la depressione. Un caso esemplare sono i giovanissimi che si rinchiudono tutto il giorno di fronte al PC, tanto che in paesi come quelli asiatici questa rappresenta una situazione molto diffusa e pericolosa. Infine, il pc può anche creare dipendenza, peggiorando se possibile stati come l’ansia e lo stress.

Per molti lavoratori, passare diverse ore davanti al computer è un obbligo cui non ci si può sottrarre. È importante quindi conoscerne i rischi per riuscire a evitare danni ingenti.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet