Le caramelle sono un alimento cui non si riesce a rinunciare; in effetti non sono propriamente un alimento che è consigliabile consumare in grandi quantità.

Però una caramella ogni tanto, ad esempio per schiarirsi la gola dopo un colpo di tosse o per avere in bocca un gusto piacevole, è apprezzata da chiunque. Oggi in commercio ne troviamo di moltissimi marchi, tipologie e gusti, anche tra quelle vendute sfuse. Nel nostro Paese ci sono addirittura negozi che vendono esclusivamente caramelle, cioccolatini e dolciumi vari. Tra le caratteristiche che aiutano a vendere ampie quantità di questo prodotto ricordiamo che i sacchetti personalizzati per caramelle sono un elemento fondamentale.

Perché personalizzare i sacchetti
Non serve essere dei geni del marketing per capire che personalizzare i sacchetti di caramelle è un gesto importantissimo, quello che viene appena dopo la scelta del gusto, o della varietà di caramelle da offrire in un negozio di dolciumi sfusi. Le caramelle stesse sono decorate, colorate, con forme particolari: perché anche l’occhio vuole la sua parte e nel caso degli alimenti ancora più che in altri ambiti. Ce ne accorgiamo anche quando acquistiamo caramelle già confezionate, quelle tradizionali disponibili in sacchetti e pacchetti: le confezioni sono spesso sgargianti, distintive e particolari. In questo modo chi apprezza uno specifico brand di caramelle, o una tipologia precisa, riesce a trovare ciò che desidera senza doverlo cercare. Si pensi ad esempio alle caramelle balsamiche, sulle confezioni spesso ci troviamo un paesaggio innevato, o addirittura gli animali che vivono tra i ghiacci. Le immagini utilizzate quindi possono essere particolarmente piacevoli, o anche evocative dell’effetto che si può ottenere consumando quello specifico prodotto.

Sacchetti personalizzati per i negozi
Oltre ai sacchetti per caramelle personalizzati per il preconfezionamento di una specifica caramella, anche i negozi che offrono prodotti sfusi spesso propongono sacchetti con una personalizzazione. Che non riguarda in questo caso il tipo di caramelle acquistato, ma il punto vendita in cui ci si è recati. Si tratta di una strategia di marketing leggermente diversa, ma anche più “sottile”, se così possiamo dire. Da un lato offrire ai propri clienti un sacchetto con i colori e il brand del punto vendita li fa sentire più apprezzati, per certi versi meglio serviti. I clienti di un negozio hanno spesso una migliore impressione del punto vendita se questo propone un servizio su misura, con prodotti non dozzinali. Oltre a questo il cliente uscirà con l’insegna del negozio stampata sul sacchetto, magari anche su una busta con carta da passeggio. È tutta pubblicità gratuita che fa al punto vendita in cui è stato.

La legislazione
Si deve sempre considerare poi che i sacchetti che contengono alimenti devono sottostare a specifiche leggi. I materiali con cui sono prodotti non devono essere nocivi per il consumatore, inoltre, non devono rilasciare sostanze che possano contaminare il contenuto, in questo caso le caramelle. Non solo, le caramelle sfuse non devono essere modificate nel gusto e nell’odore dal sacchetto esterno. Sono tutte questioni che il semplice buonsenso ci permette di comprendere senza fatica. I produttori di sacchetti hanno però l’obbligo di verificare che tutte le richieste di legge siano assolte dal singolo incarto e sacchetto.

Commenti

Potrebbero interessarti

Nessuna connessione internet