Inattraction: la scuola di seduzione e crescita personale di Enrico Mele continua a macinare successi
Pin It

In un periodo come quello che stiamo vivendo e che ci vede affrontare innumerevoli cambiamenti, riflettere sul nostro modo di approcciarci alle relazioni è una scelta che può dare una svolta alla quotidianità. C’è chi non si accontenta di quello che le circostanze gli mettono davanti e sceglie di fare quel passo in più che permette di vivere in maniera serena non solo il rapporto con gli altri, ma prima di tutto l’equilibrio personale.

Questi due concetti racchiudono parte dell’essenza di Inattraction, la scuola di seduzione più famosa in Italia fondata ormai diversi anni fa da Enrico Mele. Trainer di fama internazionale - ha portato nel nostro Paese, facendole proprie grazie a un metodo innovativo, alcune delle tecniche dei coach americani - è il volto di una realtà di cui si è parlato più volte in tv.

La cosa non deve sorprendere dato che i numeri dei corsisti continuano a essere altissimi. Tutto normale: dopotutto l’appagamento dal punto di vista sentimentale è uno degli obiettivi più importanti della vita.

Come si può leggere sul sito InAttraction.com, il portale ufficiale della scuola ricco di risorse interessanti - le approfondiremo nelle prossime righe - si può raggiungere il traguardo sopra citato in diversi modi.

Inattraction propone, per esempio, i bootcamp di seduzione. Quando li si chiama in causa, si inquadrano dei veri e propri full immersion che vanno in scena presso diversi centri urbani italiani. Chi partecipa - poche persone in modo da permettere all’istruttore di dedicarsi al meglio a ciascuna di loro - ha la possibilità, dopo la parte in aula, di mettere in pratica nel mondo reale quanto appreso sui banchi.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare delle soluzioni che Inattraction mette a disposizione per chi vuole potenziare la propria carica seduttiva. Tra queste, citiamo il coaching a distanza e le sessioni one to one (che si possono fare sia con Henry Mele, sia con i membri del suo staff).

Percorsi di crescita personale

L’interesse per la seduzione è cresciuto tanto negli ultimi anni non solo per via degli oggettivi cambiamenti che hanno investito il mondo delle relazioni - prima sono arrivati il ruolo pervasivo della tecnologia e il poco tempo a disposizione, successivamente, la pandemia - ma anche per il maggior focus sulla crescita personale. In un mondo che ci chiede sempre di più, infatti, c’è chi si concentra sulle opportunità per migliorare ogni giorno. Un corso di seduzione può aiutare? Assolutamente sì. Grazie a questi percorsi, infatti, si può lavorare sulle proprie convinzioni limitanti e risultare persuasivi anche in contesto lavorativo.

Contenuti gratuiti al passo con i tempi

Come accennato nelle righe precedenti, quando si chiama in causa il sito di Inattraction si inquadra una miniera di risorse preziose. Il portale ufficiale della scuola di seduzione più importante in Italia è infatti caratterizzato dalla presenza di numerosi articoli gratuiti. Questi ultimi, dimostrano come le proposte di Henry Mele e del suo staff siano a dir poco al passo con i tempi.

A dimostrazione di ciò, è possibile chiamare in causa la presenza di approfondimenti dedicati a come conquistare un ragazzo o una ragazza tramite WhatsApp o altre applicazioni di messaggistica istantanea, canali di comunicazione che hanno rivoluzionato sia il nostro modo di lavorare, sia tutto quello che ruota attorno alla costruzione dei rapporti.

Concludiamo rammentando la possibilità di accedere a corsi dedicati in maniera specifica allo styling. Sappiamo da tempo che sì, l’abito fa eccome il monaco e che attraverso lo stile - un concetto che va ben oltre la cifra che si spende in abiti e accessori - è possibile lasciare un segno nella vita delle altre persone, il che è fantastico sia quando si punta a sedurre, sia quando si ha la necessità di rimarcare il proprio personal branding professionale durante un colloquio o in occasione di una presentazione aziendale.

Pin It

Commenti

Potrebbero interessarti