training autogeno

In un mondo orientato al fare, all'essere sempre attivi ed in movimento al fine di raggiungere obiettivi sempre più alti, sembra non esserci più spazio per una dimensione più interiore, per una ricerca di un vero benessere psico-fisico.


Eppure sempre più spesso è facile sentire frasi come "Sono stressato", "Che ansia" o riconoscere segnali del nostro corpo che rappresentano delle vere proprie richieste d'aiuto.
Ma si può fare qualcosa a riguardo..Sì! Ecco come il Training Autogeno può rappresentare un vero e proprio pronto soccorso da ansie, stress e disturbi psicosomatici.

Cos'é il Training Autogeno?
Il Training Autogeno è spesso individuato come una tecnica di rilassamento, anche se può esser meglio descritto come un vero e proprio "addestramento" al cambiamento psicofisico ed al contatto con sé stessi; il padre del Training Autogeno é il neurologo berlinese J.H: Schultz, le cui scoperete sono state poi perfezionate da numerosi altri professionisti nel campo della salute psicosomatica.

A cosa serve?

Il Traning Autogeno è costituito da una sequenza di sei esercizi preceduti da un esercizio propedeutico che consentono, grazie alla pratica ed all'esercizio, di ottenere risultati quali:
– stato generale di benessere e rilassamento
– gestire meglio situazioni ansiogene e stressanti
– ridurre tensioni muscolari e\o problematiche psicofisiche di varia natura
– mettersi a contatto con Sé stessi, i propri bisogni..
Ogni cambiamento prodotto si genera su uno sfondo di profondo rilassamento psicofisico e di apprendimento del rispetto del proprio corpo.

Chi può praticare il Training Autogeno?
Il Training autogeno può essere insegnato per mezzo degli esercizi tradizionali a partire dai 10-12 anni in sù, ma con i bambini molto piccoli esso può essere applicato come un gioco di fantasia, adottando le tecniche immaginative e le visualizzazioni guidate.
Non ci sono dunque contro indicazioni nell'utilizzo di questa tecnica qualsiasi sia l'età di chi la utilizza.

Dov'è possibile imparare gli esercizi del Training Autogeno?

E' consigliabile rivolgersi ad uno specilista (Psicologo, Medico) che abbia seguito un'adeguata formazione, affinché questa straordinaria tecnica possa essere inserita in un percorso che, seppure di breve durata, colga però le reali necessità della persona così che essa raggiunga quanto prima un profondo stato di benessere e soddisfazione personale. Impariamo a raggiungere un equilibrio ed un armonia fisica e mentale per stare meglio con noi, con
gli altri e per affrontare le difficoltà della vita con una nuova energia..dopo non se ne potrà più fare a meno!

 

Dott.ssa Rossella Benedicenti
Psicologa-Sessuologa

Commenti

Potrebbero interessarti